Oleandri ingombranti impediscono il passaggio pedonale

Il marciapiede è in fiore: non si passa

18/07/2000 in Curiosità
Di Luca Delpozzo

Di qui in due non si pas­sa: pro­cedere in fila indi­ana. Questo sem­bra­no vol­er dire gli ormai impo­nen­ti ole­an­dri cresciu­ti a dis­misura e sen­za con­trol­lo alcuno sul mar­ci­apiede che costeggia viale Rovere­to nel trat­to di stra­da nei pres­si del­la pizze­ria Vil­la Aran­ci. I pedoni, quan­do tran­si­tano in quel­la zona, sono infat­ti costret­ti a pro­cedere in fila per evitare di immerg­er­si nel­l’am­mas­so di foglie, fiori e rami che quelle piante, per altro velenose, han­no cre­ato. Se poi si incon­tra­no altri pas­san­ti, (e questo accade assai fre­quente­mente su quel mar­ci­apiede sem­pre molto affol­la­to) bisogna accor­dar­si su chi deb­ba pas­sare per pri­mo, ma poichè questo è piut­tosto improb­a­bile la mag­gior parte delle per­sone preferisce schivare l’osta­co­lo per­cor­ren­do per un paio di metri la stra­da anche se la soluzione non è delle più sicure e consigliabili.Questo fat­to, seg­nala­to­ci da alcu­ni cit­ta­di­ni rivani infas­tidi­ti dal dover con­tin­u­a­mente drib­blare le piante, è sta­to ver­i­fi­ca­to da noi ieri mat­ti­na: effe­ti­va­mente il prob­le­ma sus­siste ma se le piante venis­sero curate e potate sarebbe già risolto.

Commenti

commenti