In regalo al pubblico stampe da collezione dell’Aeronautica e immagini dei Tornado

Il maresciallo delle Frecce Tricolori illustra le sue foto

Di Luca Delpozzo
Massimo Zuccotti

Ques­ta sera alle 21, al teatro del­la par­roc­chia di San Mar­ti­no di Peschiera con ingres­so in cen­tro stori­co da via Fontana, «Il fas­ci­no delle ». L’incontro, gra­tu­ito e aper­to a tut­ti, è orga­niz­za­to dal club Frec­ce Tri­col­ori del Gar­da ed è riv­olto agli appas­sion­ati di aero­nau­ti­ca ed acrobazia aerea. Ospite del­la ser­a­ta un sottuf­fi­ciale del­la Pat­tuglia Acro­bat­i­ca, il Mares­cial­lo Gior­gio Aloisi, fotografo uffi­ciale delle Frec­ce Tri­col­ori. Nel cor­so dell’incontro saran­no proi­et­tate sin­go­lari dia­pos­i­tive scat­tate da den­tro e fuori il veliv­o­lo, durante le varie man­i­fes­tazioni aeree. Immag­i­ni inusu­ali che saran­no descritte e com­men­tate dal­lo stes­so fotografo. Aloisi è uno dei pochissi­mi fotografi al mon­do, nor­mal­mente in volo al segui­to di una for­mazione di jet mil­i­tari da acrobazia aerea. Pochi san­no che Gior­gio Aloisi è nati­vo del , esat­ta­mente di Pai, ed ha sposato pochi mesi fa Lara Tur­ri­ni, un’imprenditrice di Pes­cant­i­na, pren­den­do casa nel Veronese. In quell’occasione il tes­ti­mone fu l’attuale coman­dante del­la pat­tuglia Mau­r­izio De Rinald­is. Aloisi ha inizia­to la car­ri­era mil­itare all’età di 17 anni, pas­san­do attra­ver­so la Scuo­la sottuf­fi­ciali di Caser­ta. Des­ti­na­to poi al 50° Stor­mo di Pia­cen­za, sede dei bom­bardieri Tor­na­do, è giun­to infine a Riv­olto in Friuli, al Coman­do del 313° Grup­po adde­stra­men­to acro­bati­co Frec­ce Tri­col­ori. Il suo com­pi­to è quel­lo di scattare le evoluzioni dei cac­cia Aer­ma­c­chi Mb-339, sedu­to nell’abitacolo alle spalle del pilota, con lo scopo di divul­gare nel mon­do i risul­tati dell’alta scuo­la di acrobazia aerea ital­iana. Gra­zie ai suoi scat­ti fotografi­ci, la pat­tuglia acro­bat­i­ca real­iz­za ogni anno un ambito cal­en­dario non in ven­di­ta, ripe­tendosi in una tradizione che è nata molto pri­ma del­la cal­en­dar­i­o­ma­nia che ci ha col­pi­to negli ulti­mi anni. Nel cor­so dell’estate Aloisi gira il mon­do al segui­to del­la pat­tuglia acro­bat­i­ca: Europa, Amer­i­ca, Emi­rati Ara­bi, Quatar e tante altre tappe inter­nazion­ali. È sta­to rice­vu­to con i col­leghi anche dall’indimenticato Re Hus­sein di Gior­da­nia, che rimase pos­i­ti­va­mente impres­sion­a­to dal­la nos­tra pat­tuglia acro­bat­i­ca. Spes­so Aloisi affi­an­ca l’ufficio pub­bliche relazioni del­la pat­tuglia acro­bat­i­ca in occa­sione di vis­ite di Vip alla base udi­nese, non ulti­mi l’attaccante tedesco Bier­hoff o l’avvenente show­girl Natasha Ste­va­nenko, addirit­tura sali­ta in volo per un reportage gior­nal­is­ti­co. Nel cor­so del­la ser­a­ta il fotografo lacus­tre, dopo la proiezione, sarà a dis­po­sizione per rispon­dere a domande e curiosità del pub­bli­co. Al ter­mine del­la ser­a­ta, ver­ran­no date in omag­gio agli ospi­ti stampe uffi­ciali da collezione offerte dall’ufficio pub­bliche relazioni del­lo Sta­to Mag­giore dell’aeronautica. Fra esse la pri­ma foto isti­tuzionale del nuo­vo jet «Eurofight­er 2000» (in ger­go chiam­a­to EFA), nel­la ver­sione ital­iana pilota­ta da Mau­r­izio Che­li, cos­mo­nau­ta del­lo Shut­tle e col­lauda­tore dell’Alenia. Saran­no poi dis­tribuite immag­i­ni dei nuovi Tor­na­do in dotazione al 36° Stor­mo di Gioia del Colle, e dei maxi poster aero­nau­ti­ci real­iz­za­ti su Cit­tà del Vat­i­cano per l’occasione del Giu­bileo. Al par­ro­co di Peschiera, per la gen­tile ospi­tal­ità, ver­rà invece dona­to un maxi cal­en­dario uffi­ciale 2001 delle Frec­ce Tri­col­ori, auto­grafa­to dal team.