Domenica si rinnova la ricca esposizione antiquaria

Il «Mercantico» torna in piazza e propone la civiltà contadina

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Lonato

Un assag­gio di salu­mi e cic­ci­oli accom­pa­g­n­erà il in pro­gram­ma domeni­ca 17 feb­braio a Lona­to. Un centi­naio le ban­car­elle di anti­quar­i­a­to, mod­ernar­i­a­to e collezion­is­mo vario che tro­ver­an­no col­lo­cazione in piaz­za Mar­tiri fin sot­to la torre civi­ca e su parte delle vie Repub­bli­ca e Tarel­lo. Dalle 9 alle 18.30 sarà aper­ta anche al pub­bli­co la mostra «Cose del pas­sato» allesti­ta da Clau­dio Bersan. Si trat­ta di un revival del­la civiltà con­tad­i­na degli anni ’50-’60 con oltre 500 pezzi esposti e cat­a­lo­gati. Sarà pos­si­bile ammi­rare nelle quat­tro stanze del piano ter­ra dell’ex carcere man­da­men­tale di via Repub­bli­ca, mobilio d’epoca, attrez­zatu­ra con­tad­i­na, vec­chie stufe, pen­to­lame in rame, ingom­bran­ti radio di mar­co­ni­ana memo­ria, sup­pel­let­tili piut­tosto orig­i­nali, mac­chine da scri­vere e quant’altro. Clau­dio Bersan, pen­sion­a­to e rappe­sen­tante di quartiere per S. Cipri­ano, su preno­tazione aprirà la mostra anche a sco­laresche inter­es­sate alla visi­ta. Il Mer­can­ti­co è come sem­pre pro­mosso dall’assessorato al Com­mer­cio insieme con un comi­ta­to spon­ta­neo. La man­i­fes­tazione, che si appres­ta a fes­teggia­re il ses­to com­plean­no, gode di buona salute. Lo stan­no a dimostrare i dati sul­la parte­ci­pazione degli espos­i­tori con pre­sen­ze in cresci­ta. L’organizzazione, nelle gior­nate del Mer­can­ti­co, di mostre artis­tiche o di altre inizia­tive garan­tisce un ulte­ri­ore suc­ces­so. Basterebbe ricor­dare la per­son­ale del pit­tore Flavio Locatel­li, l e mostre «Lona­to in car­toli­na» (dai pri­mi del ’900 ai nos­tri giorni) e sug­li orolo­gi, le rasseg­ne degli Ami­ci del­la Fon­dazione, le ai mon­u­men­ti con l’associazione «La Polada».

Parole chiave: -

Commenti

commenti