Un libro, manifestazioni e incontri per il 50esimo

Il mezzo secolodella Fraglia Vela

Di Luca Delpozzo
Sara Mauroner

Nozze d’oro per la Fraglia Vela di Desen­zano. Nata il 20 aprile 1958, l’associazione sporti­va hada sem­pre alti mer­i­ti nel dif­fondere l’arte vel­i­ca, ed è un vali­do pun­to di rifer­i­men­to nel­la vita sociale e sporti­va del­la cap­i­tale del bas­so lago.La sto­ria del­la Fraglia è la sto­ria del­la sua cit­tà, Desen­zano, la sto­ria del Gar­da e del­la sua gente, che sulle acque del più grande lago ital­iano tro­va occa­sioni di diver­ti­men­to, di prat­i­ca sporti­va, di un rap­por­to uni­co, diret­to, con l’ambiente e il pae­sag­gio del Benaco.La Fraglia Vela Desen­zano che van­ta 8 cam­pi­onati mon­di­ali, 16 cam­pi­onati europei, 80 cam­pi­onati ital­iani e la vit­to­ria di un «Giro d’Italia a vela», ha deciso di fes­teggia­re il 50esimo anniver­sario del­la fon­dazione con un vol­ume che tes­ti­mo­nia questi anni di vit­to­rie, di scuo­la e di regate.Le pagine rac­col­go­no i rac­con­ti di atleti, pres­i­den­ti e col­lab­o­ra­tori che nel cor­so degli anni han­no con­tribuito a fare del­la Fraglia Vela Desen­zano uno dei cir­coli più impor­tan­ti d’Italia.È nata un’opera fat­ta di ricor­di e fotografie, dove, gra­zie al prezioso aiu­to di Oreste Cagno e del gior­nal­ista Mau­r­izio Toscano (tra le più apprez­zate firme di Bres­ciaog­gi), coor­di­nati da Dani­lo Poloni, la sto­ria del­la Fraglia rimar­rà impres­sa nel tem­po, soprat­tut­to per le gen­er­azioni a venire. Arric­chi­to dai dis­eg­ni di Luca Fer­ron e, solo per alcune lim­i­tate copie, rivesti­to da una par­ti­co­lare cop­er­ti­na in leg­no dell’artista Gian­ni Buzzi, il libro del­la Fraglia sarà mes­so in ven­di­ta in questi giorni nelle librerie e alla seg­rete­ria del circolo.Da giug­no ver­ran­no orga­niz­za­ti, nel­la rin­no­va­ta sede del­la Fraglia, i fes­teggia­men­ti del 50esimo anno di effet­ti­vo inizio dell’attività sporti­va del cir­co­lo. L’idea dei «Saba­to del Cinquan­te­nario» in pro­gram­ma per tut­ta l’estate, prevede la rega­ta pomerid­i­ana ris­er­va­ta a soci e sim­pa­tiz­zan­ti e, a seguire, aper­i­ti­vo sul­la splen­di­da «ter­raz­za Bar­clays» e cene con musi­ca dal vivo.Solo nel 2007 sono pas­sati dal cir­co­lo veli­co più di duemi­la allievi fra adul­ti e ragazzi. Una scuo­la di vela sem­pre all’avanguardia che anche quest’anno ha arric­chi­to la flot­ta con le nuove imbarcazioni.Dal 2008 l’impegno nel­la divul­gazione del­la vela fa parte del prog­et­to «Velas­cuo­la», pro­mosso dal­la per pro­muo­vere questo mer­av­iglioso sport in tutte le scuole.