Il ministro Giorgetti in Feralpi: energia e materie prime al centro dell’incontro

12/03/2022 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

Il min­istro del­lo Svilup­po Eco­nom­i­co Gian­car­lo Gior­get­ti ha vis­i­ta­to lo sta­bil­i­men­to di Lona­to del Gar­da dove ha sede in Grup­po Fer­alpi, tra i più impor­tan­ti pro­dut­tori siderur­gi­ci in Europa. Al cen­tro dell’agenda i temi strate­gi­ci per il com­par­to ital­iano dell’acciaio. Su tut­ti, ener­gia e materie prime che, anche a segui­to dei con­flit­ti in Ucraina, han­no reg­is­tra­to rin­cari tali da incidere sull’attività produttiva.

«L’acciaio è un set­tore strate­gi­co per le fil­iere indus­tri­ali. Il rapi­do innalza­men­to delle quo­tazioni dell’energia elet­tri­ca e delle materie prime – com­men­ta Giuseppe Pasi­ni, pres­i­dente del Grup­po Fer­alpi — sta met­ten­do a dura pro­va la con­ti­nu­ità del busi­ness siderur­gi­co. Dopo mesi di pro­gres­sivi rin­cari, lo shock rialzista innesca­to dal con­flit­to bel­li­co in Ucraina ha por­ta­to i prezzi ai record stori­ci, supe­ri­ori ai 600 € Mwh e alla dif­fi­coltà di reperire rot­ta­mi, ghisa, fer­roleghe e non solo. L’attuale esca­la­tion dei lis­ti­ni por­ta anche Fer­alpi, così come tante imp­rese del set­tore, a sospendere o a val­utare giorno per giorno se e quan­do pro­durre. Urgono inter­ven­ti imme­diati. Per questo abbi­amo apprez­za­to l’attenzione e la disponi­bil­ità del min­istro Giorgetti».

«Entrare in con­tat­to diret­to con l’impresa – sot­to­lin­ea il min­istro Gian­car­lo Gior­get­ti — sig­nifi­ca recepire in modo diret­to le istanze di un set­tore, l’acciaio, che è in tes­ta a molte catene del val­ore. La situ­azione attuale richiede inter­ven­ti stra­or­di­nari. Il Gov­er­no ha già avvi­a­to molte mis­ure e altre ne arriver­an­no. Dob­bi­amo por­ci il tema del­la sovran­ità ener­get­i­ca nel con­testo europeo, dove l’Italia deve gio­care un ruo­lo da protagonista».

Il min­istro ha rac­colto le istanze di un’impresa che ha avvi­a­to da tem­po un robus­to piano indus­tri­ale per met­tere a ter­ra una strate­gia capace di raf­forzare il pro­prio posizion­a­men­to com­pet­i­ti­vo facen­do leva sul­la sosteni­bil­ità attra­ver­so la decar­boniz­zazione, la cir­co­lar­ità e la digitalizzazione.

Il Grup­po Feralpi 

Il Grup­po Fer­alpi è tra i prin­ci­pali pro­dut­tori siderur­gi­ci in Europa (1,24 mld € di fat­tura­to, oltre 1700 dipen­den­ti diret­ti) ed è spe­cial­iz­za­to nel­la pro­duzione di acciai des­ti­nati sia all’edilizia sia ad appli­cazioni spe­ciali. Dal­la capogrup­po Fer­alpi Siderur­gi­ca, fon­da­ta nel 1968 a Lona­to del Gar­da (Bres­cia), un per­cor­so di cresci­ta ha dato vita ad un Grup­po inter­nazionale, diver­si­fi­ca­to e ver­ti­cal­iz­za­to a monte e a valle del­la fil­iera pro­dut­ti­va e di com­mer­cial­iz­zazione. Il Grup­po Fer­alpi è tra i leader sul mer­ca­to nazionale ed europeo nel­la pro­duzione di ton­do per cemen­to arma­to in barre, vergel­la lis­cia e ner­va­ta, ton­do ribobi­na­to, trafi­la­to e rete elet­tros­al­da­ta. La mis­sione che si pro­pone Fer­alpi non è soltan­to quel­la di pro­durre i migliori acciai per l’edilizia, ma di far­lo nel modo più sosteni­bile pos­si­bile, ovvero abbat­ten­do i con­su­mi e le emis­sioni uti­liz­zan­do le migliori tec­nolo­gie disponi­bili gra­zie ad un’in­ten­sa attiv­ità inter­na di inno­vazione e ricerca.

Parole chiave: