Il «Turismo attivo» punta sull’ambiente

Il neonato sodalizio

Di Luca Delpozzo
f.mar.

È nata a Cas­tiglione una nuo­va asso­ci­azione no prof­it «Tur­is­mo atti­vo». Sor­ta per inizia­ti­va di un grup­po di gio­vani che han­no fre­quen­ta­to il cor­so del Fon­do sociale europeo per oper­a­tore ambi­en­tale per escur­sioni, il sodal­izio è pre­siedu­to da Davide Bertoloni, coa­d­i­u­va­to dal­la vice pres­i­dente Sara Aldovran­di. «Tur­is­mo atti­vo» si pone come final­ità la sal­va­guardia, lo stu­dio, la val­oriz­zazione e la pro­mozione cul­tur­ale e tur­is­ti­ca delle risorse del ter­ri­to­rio. Nel­la pri­ma fase del­la pro­pria attiv­ità l’associazione oper­erà nell’area delle Colline moreniche man­to­vane pro­po­nen­do itin­er­ari e pac­chet­ti tur­is­ti­ci in gra­do di evi­den­ziare le pecu­liar­ità del ter­ri­to­rio che meri­ta mag­gior riconosci­men­to, anche sul piano tur­is­ti­co. Le pro­poste for­mu­late sono ind­i­riz­zate sia al tur­is­mo adul­to che all’utenza sco­las­ti­ca, soprat­tut­to al fine di creare nel­la comu­nità una coscien­za ambi­en­tale. Si pone inoltre l’ambizioso prog­et­to di divenire un pun­to di rifer­i­men­to per l’area moreni­ca, anche attra­ver­so la pro­pos­ta e la real­iz­zazione di even­ti di par­ti­co­lare val­ore cul­tur­ale e artis­ti­co. Tra questi si seg­nalano prog­et­ti didat­ti­co — educa­tivi per le scuole di ogni ordine e gra­do, l’organizzazione di cen­tri estivi per ragazzi, la pro­mozione di even­ti cul­tur­ali quali mostre e con­cer­ti, un servizio di pro­mozione e preno­tazione per even­ti in dimore storiche e castel­li. Tra le prossime inizia­tive si seg­nala la Passeg­gia­ta eco­log­i­ca sulle colline moreniche gui­da­ta da un esper­to che con­sen­tirà di degustare i vini e una cena in un agri­t­ur­is­mo convenzionato.