Ecco «Tuttogarda» il lago in copertina

Il notiziario della Comunità

Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

È inizia­ta la dis­tribuzione di «Tut­tog­a­r­da», il nuo­vo trimes­trale del­la Comu­nità, che ha la pro­pria sede a Gar­done Riv­iera ed è pre­siedu­ta da Giuseppe Mongiel­lo. La prece­dente pub­bli­cazione, da 40 pagine, ave­va una tiratu­ra di ottomi­la copie. La nuo­va, da 52 pagine, di 40mila. Viene dis­tribui­ta in maniera cap­il­lare: per pos­ta (ad ammin­is­tra­tori pub­bli­ci, oper­a­tori eco­nomi­ci del set­tore tur­is­ti­co-alberghiero, scuole), nelle edi­cole, negli aero­por­ti, nei super­me­r­cati, nei pun­ti del­la , ecc. Il diret­tore è Mario Bal­doli. «I con­tenu­ti saran­no offer­ti con piglio gior­nal­is­ti­co, rin­un­cian­do a effimeri sen­sazion­al­is­mi e a buro­crati­ci comu­ni­cati stam­pa — affer­ma Mongiel­lo -. Tut­tog­a­r­da dovrà sol­lecitare il dibat­ti­to sui fat­ti del lago, e chia­mare a rac­col­ta i res­i­den­ti affinchè dialogh­i­no tra loro. Vuole fare cul­tura, sapen­do di essere espres­sione di una realtà forte­mente dialet­ti­ca”. Nel pri­mo numero si par­la di come ridis­eg­nare la Comu­nità, delle regate 2004, del piano d’area col­le­ga­to al monte , del­la qual­ità delle acque, del­la rasseg­na teatrale del Vit­to­ri­ale ris­er­va­ta agli stu­den­ti, del­la sto­ria dei bat­tel­li, del­la , che svol­gerà il servizio dal 1 mag­gio al 31 otto­bre, del­la car­ta nau­ti­co-stradale, del «Gia­rdi­no delle delizie» (25 aprile a Bogli­a­co), ecc. È appe­na usci­ta anche la 22^ edi­zione del­l’An­nuario di alberghi, res­i­dence e campeg­gi, pun­to di rifer­i­men­to e gui­da com­ple­ta per chi desidera trascor­rere una vacan­za o sem­plice­mente un week-end sulle rive del Gar­da o nel­l’en­troter­ra. Anche quest’an­no la tiratu­ra è di 50.000 copie, di cui 25mila dis­tribuite a cura del­l’En­it nelle del­egazioni estere, che seg­nalano l’ap­prez­za­men­to e l’in­ter­esse da parte del­l’uten­za di rifer­i­men­to, richieden­do un numero sem­pre mag­giore di copie. La dif­fu­sione nei numerosi appun­ta­men­ti fieris­ti­ci nazion­ali ed esteri è poi con­di­visa dai prin­ci­pali con­sorzi di pro­mozione tur­is­ti­ca, come quel­lo dei Limoni, Bres­ci­a­tourism, ecc. Una parte viene dis­tribui­ta in occa­sione di incon­tri, mostre, even­ti di par­ti­co­lare impor­tan­za, pres­so gli Iat (uffi­ci locali di infor­mazione locali) o a riscon­tro di richi­este individuali.