”La collaborazione di tutti gli enti a sostegno di questa fondamentale infrastruttura del nostro lago”: se ne discuterà lunedì prossimo, a Garda in un convegno organizzato dall'Azienda Gardesana Servizi

Il nuovo collettore per il lago di Garda e il futuro del suo territorio

15/02/2014 in Attualità, Territorio
Di Luigi Del Pozzo

Il nuo­vo col­let­tore del Lago di Gar­da rap­p­re­sen­ta una neces­sità per il nos­tro ter­ri­to­rio. Sen­za ques­ta infra­strut­tura, per il nos­tro Lago e per i suoi cit­ta­di­ni non ci può essere un vero futuro. L’attuale col­let­tore è vec­chio di 30 anni il che sig­nifi ca che sti­amo con­viven­do con una bom­ba ad orologe­ria innesca­ta: un guas­to alle tuba­ture può deter­minare un dan­no ambi­en­tale ed eco­nom­i­co enorme per il Gar­da ed il suo ter­ri­to­rio. Per questo la real­iz­zazione del nuo­vo col­let­tore è la pri­or­ità per il Lago, per i cit­ta­di­ni e per le imp­rese verone­si.

Il pro­gram­ma prevede, dopo il salu­to del sin­da­co di Gar­da ANTONIO PASOTTI, l’aìe­tu­ra dei lavoro con DAVIDE BENDINELLI, Con­sigliere regionale: “Il rifaci­men­to del col­let­tore: uni­ca via per sal­vare il Gar­da”.

Seguiran­no:

ANGELO CRESCO, Pres­i­dente Depu­razioni Bena­cen­si: “La salute e l’economia del Gar­da. Prob­le­ma nazionale”;

, Pres­i­dente : “La qual­ità dell’acqua, cuore del­lo svilup­po del tur­is­mo“;

ALBERTO ARDIELI, Diret­tore : “Lo sta­to attuale dell’infrastruttura col­let­tore nel­la spon­da veronese”;

SIMONE VENTURINI di TECHNITAL: “Anal­isi tec­ni­ca del prog­et­to del nuo­vo col­let­tore”;

e ANGELO AGOSTINI di Gar­da Uno: “Il nuo­vo sis­tema di col­let­ta­men­to e depu­razione del­la spon­da bres­ciana del lago di Gar­da”;

, Pres­i­dente “Can­di­datu­ra Unesco: la qual­ità delle acque del Gar­da come fat­tore strate­gi­co. Mon­i­tor­ag­gio, ricer­ca e val­u­tazioni”.

MAURO MARTELLI, Pres­i­dente del Con­siglio di Baci­no Veronese: “La pro­gram­mazione di area vas­ta, pun­ti di forza e crit­ic­ità”.

ALBERTO GIORGETTI, Sot­toseg­re­tario all’Economia: “Nuo­vo col­let­tore. Un’opportunità per il lago di Gar­da”.

MARIA STELLA GELMINI, Par­la­mentare ed ex Min­istro: “Impeg­nare le Isti­tuzioni per sal­va­guardare il Gar­da”.

MASSIMO GIORGETTI, Asses­sore regionale ai Lavori pub­bli­ci ed Ener­gia: “Politiche di gov­er­nance e prospet­tive future in mate­ria ambi­en­tale”

ALBERTO TOMEI, Pres­i­dente Azien­da Garde­sana Servizi: “Anal­isi fi nale e con­clu­sioni”;

Inter­ver­rà anche PIETRO CALZAVARA, Pres­i­dente del Col­le­gio Geometri e Geometri Lau­re­ati del­la Provin­cia di Verona

Seguirà nel pomerig­gio dibat­ti­to De Tavola Roton­da