Il sindaco: «Tutto pronto per l’estate. Poi, ci concentreremo sulla nuova palestra». Lavori in corso nelle contrade Castello e Ca’ Sartori e a Lumini

Il paese si fa bello per i turisti

Di Luca Delpozzo
Annamaria Schiano

Il paese si fa bel­lo per la sta­gione tur­is­ti­ca gra­zie ai lavori di recu­pero e val­oriz­zazione delle con­trade Castel­lo, Cà Sar­tori e Lumi­ni. A con­tra­da Castel­lo è già par­ti­to il rifaci­men­to del­la pavi­men­tazione che ter­min­erà a metà giug­no, con un cos­to di 180 mila euro; è in cor­so anche la riqual­i­fi­cazione di con­tra­da Cà Sar­tori, per una spe­sa di 230 mila euro e in questi giorni sarà la piaz­za di Lumi­ni ad essere rimes­sa a nuo­vo: cos­to 180 mila euro.«Tutte e tre le sis­temazioni ter­min­er­an­no per l’estate», spie­ga il sin­da­co Adri­ano Peretti, «e lad­dove sarà nec­es­sario, saran­no ammod­er­nate anche le reti di servizio di acque­dot­to, fog­natu­ra, gas, tele­fono, men­tre sarà rifat­to l’intero impianto di illu­mi­nazione pub­bli­ca. Sono fini­ti invece i lavori di ampli­a­men­to del­la rete fog­nar­ia comu­nale nel trat­to Cor­ru­bio-Prà Bestemà, costa­ti 170 mila euro», sot­to­lin­ea sod­dis­fat­to il pri­mo cit­tadi­no. A sos­ti­tuire il vec­chio asfal­to nuo­va pavi­men­tazione con las­tre di mar­mo, por­fi­do e ciotoli di fiume. Per queste opere la Regione ha con­tribuito pagan­do il 40 per cen­to del­la spesa.«A giorni si con­clud­er­an­no anche i lavori di ampli­a­men­to del cimitero, con cen­to nuovi loculi e 120 cel­lette per le urne cinerarie», sot­to­lin­ea Peretti. E anco­ra: «A breve par­tirà anche la ristrut­turazione del munici­pio con l’eliminazione delle bar­riere architet­toniche. Ver­rà costru­ito un ascen­sore ester­no che per­me­t­terà l’accesso ai due piani supe­ri­ori. Al pri­mo piano infat­ti si trovano gli uffi­ci ragione­r­ia e imposte, seg­rete­ria, uffi­cio del sin­da­co e del­la giun­ta, dell’assistente sociale e del difen­sore civi­co. Al sec­on­do l’ufficio tec­ni­co e parte dell’archivio. La spe­sa pre­vista è di 104.572 euro».La vera novità è la costruzione del­la nuo­va palestra: «È già sta­ta fat­ta la gara e per metà mag­gio inizier­an­no i lavori», pun­tu­al­iz­za il sin­da­co. «Sono già sta­ti fat­ti gli scavi, che sono sta­ti appal­tati a parte e adesso si par­tirà con l’opera vera e pro­pria che cos­ta 984mila euro. In luglio ed agos­to, però, i lavori saran­no sospe­si poichè l’area si tro­va in fian­co alla pisci­na comu­nale che, d’estate, è pre­sa d’assalto dai tur­isti. L’obiettivo comunque è di ulti­mare i lavori pri­ma dell’estate 2008».«La palestra è una grossa opera», con­tin­ua Peretti, «atte­sa da molti anni dal­la popo­lazione, alla quale seguirà la costruzione del nuo­vo edi­fi­cio sco­las­ti­co. Si creerà così la cit­tadel­la del­lo stu­dio nell’area degli impianti sportivi e la palestra sarà a dis­po­sizione di tut­ti, attrez­za­ta con campi da gio­co per la pallavo­lo e il bas­ket rego­la­men­tari. Ci sarà la grad­i­na­ta per il pub­bli­co, così vi si potran­no fare anche le man­i­fes­tazioni». «A palestra ulti­ma­ta ci sarà lo slit­ta­men­to di cir­ca un anno per il com­ple­ta­men­to anche del­la nuo­va scuo­la, infat­ti abbi­amo già il finanzi­a­men­to per la spe­sa con­sid­erev­ole di 3 mil­ioni di euro pre­visti», con­clude il sin­da­co, «e con­ti­amo di rius­cire a par­tire con i lavori entro il 2007, così la palestra sarà pronta per il 2008 e l’edificio sco­las­ti­co per il 2009».