Intonaci nuovi e rifacimento del tetto. Lavori per oltre centomila euro per restaurare la facciata

Il palazzo del municipio si rifà il look

01/03/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

Sono in cor­so d’opera i lavori di ristrut­turazione ester­na di Palaz­zo Gel­met­ti, stori­co palaz­zo in riva al lago diven­ta­to nel 1988 sede del munici­pio. La dit­ta Costruzioni gen­er­ali srl sta ulti­man­do la sis­temazione degli intonaci esterni, per una spe­sa pre­vista di cir­ca 52 mila euro, e il rifaci­men­to del tet­to (in questo caso l’importo è di cir­ca 75 mila euro) per il quale è emer­so in fase d’opera la neces­sità di una vari­ante rispet­to al prog­et­to iniziale, facen­do quin­di slittare il tem­po di con­seg­na dei lavori. Occor­rerà quin­di atten­dere qualche giorno in più del pre­vis­to pri­ma di rivedere in tut­to il suo splen­dore la dimo­ra comu­nale un tem­po di pro­pri­età del­la famiglia Cre­ma, suc­ces­si­va­mente pas­sa­ta ai Sagramoso, quin­di ai Gel­met­ti e infine alla pro­pri­età del­la cit­tad­i­nan­za di Bar­dolino. Pri­ma del traslo­co nell’attuale palaz­zo — in occa­sione dell’inaugurazione arrivò nel cen­tro lacus­tre il min­istro del Bilan­cio Emilio Colom­bo — la res­i­den­za munic­i­pale si trova­va in piaz­za Mat­teot­ti a fian­co del­la chiesa par­roc­chiale, nel­lo sta­bile ora occu­pa­to dal Con­sorzio tutela vini Bar­dolino, al pri­mo piano, men­tre l’ultimo piano è rimas­to vuo­to dopo il traslo­co del­la in via Dante Alighieri.

Parole chiave: