Via libera al bilancio e al piano opere pubbliche del Parco del Mincio

Il Parco approva il bilancio ma chiede più fondi alla Regione

26/02/2009 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Francesco Romani

L’assemblea del con­sorzio, in una riu­nione lam­po, ha approva­to ieri pomerig­gio all’unanimità la manovra per il 2009. Il bilan­cio stanzia un mil­ione e 800mila euro per opere da real­iz­zare nel bien­nio 2009 — 2010. Ma, nel con­tem­po, l’assemblea chiede alla Regione di aumentare di 40mila euro i con­tribu­ti in parte cor­rente oggi attes­ta­ti su 397mila euro, anche a fronte del rien­tro in servizio di un dipen­dente pri­ma in aspet­ta­ti­va sen­za assegni.«Negli ulti­mi anni sono molto aumen­tate le incomben­ze buro­cratiche del con­sorzio — ha spie­ga­to ieri mat­ti­na il pres­i­dente Alessan­dro Benat­ti (che, assente per impeg­ni istu­tuzion­ali, ha las­ci­a­to la gui­da dell’assemblea alla vice Lau­ra Bin­chi­ni) — bas­ta pen­sare al ruo­lo che abbi­amo nel­la redazione delle Vas. Ma questo non ha imped­i­to al con­sorzio di aumentare la pro­pria attiv­ità per val­oriz­zare sem­pre più le risorse nat­u­rali e tur­is­tiche del ter­ri­to­rio del par­co, anche parte­ci­pan­do a ban­di e con­cor­si region­ali (e non solo) per ottenere fon­di. Ma per man­tenere questo ind­i­riz­zo occor­rerà prevedere per il futuro un incre­men­to delle entrate. Per questo moti­vo abbi­am richiesto un aumen­to dicon­tribu­ti region­ali e, nel 2010, val­uter­e­mo la pos­si­bil­ità di aumentare le quote dei soci del con­sorzio. Incre­men­ti mod­esti che, tut­tavia, avreb­bero ritorni molto con­venineti in ter­mi­ni di con­tribu­ti region­ali per prog­etit e opere». Ma di questo, appun­to, se ne ripar­lerà l’anno prossi­mo, per­chè ieri l’assemblea ha delib­er­a­to che nel 2009, i con­tribu­ti a cari­co degli enti con­sorziati rimar­ran­no invariati. Tra i prog­et­ti: inter­ven­ti nelle Val­li del Min­cio (man­u­fat­ti idrauli­ci e di rego­lazione delle acque) per 209mila euro, com­ple­ta­men­to del­la ciclope­donale tra Bag­no­lo e Vir­gilio, riqual­i­fi­cazione ambi­en­tale dell’area in fre­gio al canale scar­i­ca­tore ed alla ciclope­donale Man­to­va-Peschiera (a Poz­zo­lo) e ristrut­turazione del par­co Bertone, con l’allestimento di un’ area di ris­toro, e una sala audio­vi­sivi, il recu­pero vialet­ti, l’installazione di un impianto di pro­duzione di ener­gia solare per l’illuminazione del parcheg­gio.