Il passaggio”: Automobili e persone sulle strade del tempo e di Sirmione

03/10/2020 in Attualità
Parole chiave: -
Di Redazione

La pas­sa a Sirmione come una vera e pro­pria macchi­na del tem­po.

L’inesorabile scor­rere del tem­po misura i momen­ti tra la chiusura di una mostra e l’apertura del­la mostra suc­ces­si­va.

In pochi giorni Palaz­zo Callas Exhi­bi­tions cam­bia volto e tal­vol­ta riesce anche a cam­biare epoca.
Il cronometro, immag­ine del­la mostra ded­i­ca­ta alla e le sot­tili linee del tem­po ideal­mente col­legano pas­sato pre­sente.
Col­lo­cate con mil­li­met­ri­ca pre­ci­sione, oltre a rac­con­tare un’epopea leggen­daria, han­no scan­di­to il tem­po del lavoro di chi, in poche ore, è rius­ci­to a dare vita ad una nuo­va e affasci­nante sto­ria.

Per un giorno, sul­lo stes­so trac­cia­to, si toc­cano e si mescolano epoche diverse, unite come in una cerniera dal­la “Cor­sa più bel­la del Mon­do“.

Oggi come allo­ra i boli­di spun­tati dal pas­sato ci cat­a­pul­tano in uno sce­nario di cro­ma­ture, pol­vere, cap­pel­li, caschi di cuoio, occhialoni e mer­av­igli­a­ta emozione.

Nelle fotografie del­la mostra “Il Pas­sag­gio” vedi­amo la macchi­na del tem­po in piena azione: attra­ver­so le splen­dide immag­i­ni d’epoca dall’Archivio Fotografi­co Negri, ammiri­amo le pro­tag­o­niste del­la Mille Miglia sfrec­cia­re nelle strade del­la pri­ma metà del sec­o­lo scor­so e poi, come per magia, riec­co oggi le stesse auto­mo­bili di allo­ra, inos­sid­abili e indoma­bili, men­tre riper­cor­rono con la grin­ta di sem­pre questo mon­do trasfor­ma­to dal tem­po.

 

Immag­i­ni storiche dall’Archivio fotografi­co Negri
Immag­i­ni con­tem­po­ra­nee di Edoar­do Agresti, Rober­to Belli­ni, Mar­co Fed­eri­ci, Antonel­lo Perin e Raf­faele Triv­i­ni
3 otto­bre – 29 novem­bre
Palaz­zo Callas Exhi­bi­tions

Parole chiave: -