Festa del pesce

Il Porto vecchio ritorna in auge

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
v.r.

E un appun­ta­men­to pluride­cen­nale, che a Desen­zano per­pet­ua una tradizione addirit­tura sec­o­lare. Par­liamo del ritorno, stasera in piaz­za Cap­pel­let­ti, del­la Fes­ta del pesce orga­niz­za­ta dagli Ami­ci del Por­to vec­chio. Gli ingre­di­en­ti saran­no quel­li di sem­pre: pesce frit­to al momen­to, bian­co fres­co e musi­ca; il tut­to offer­to gra­tuita­mente a tur­isti e cit­ta­di­ni gra­zie all’impegno volon­tario degli Ami­ci e al patrocinio dell’assessorato al Tur­is­mo. E’ una tradizione gioiosa, che non vuol morire nonos­tante il forte calo delle «aole» del Gar­da, da sem­pre il piat­to forte del­la fes­ta. Per riem­pire i paioli di frit­tura arriverà mate­ria pri­ma dagli altri laghi. La dis­tribuzione inizierà alle 21, in con­tem­po­ranea con la musi­ca e le danze pro­poste dall’orchestra spet­ta­co­lo Rossano e Anna.

Parole chiave: