Il «privato» apre… l’isola del Garda

Di Luca Delpozzo

sul­l’. Per la pri­ma vol­ta gra­zie ad un accor­do tra la famiglia Cavaz­za, pro­pri­etaria del­l’iso­la stes­sa, da giug­no a otto­bre i cli­en­ti degli alberghi che aderiscono al con­sorzio ‘Riv­iera dei limoni’, sul­la spon­da bres­ciana del , potran­no vis­itare i gia­r­di­ni e una parte del palazzo.Le vis­ite ver­ran­no orga­niz­zate a grup­pi di 50 per­sone. Saran­no prob­a­bil­mente gior­naliere o comunque fis­sate in base alle neces­sità e alle richi­este; dur­eran­no due ore com­pren­sive del viag­gio che sara’ orga­niz­za­to in moto­scafo. Sec­on­do quan­to sta­bil­i­to dal­l’ac­cor­do rag­giun­to tra il con­sorzio e la famiglia Cavaz­za, i cli­en­ti prenoter­an­no la visi­ta pres­so i rispet­tivi alberghi e hotel. Poi le preno­tazioni ver­ran­no con­cen­trate in un’a­gen­zia di viag­gi garde­sana che si occu­perà del­l’or­ga­niz­zazione del­la visi­ta. Dal prossi­mo giug­no e fino ad otto­bre sarà pos­si­bile sbar­care sull’isola.