Garda trionfa nella finale di Torri, e con quattro vittorie stagionali, conquista con merito la “Bandiera del Lago 2015.”

Il re de remo, Berto Bacalà Malfer (il Maradona del remo) conquista la 14a Bandiera del Lago

11/08/2015 in Bisse
Di Redazione

Gar­da tri­on­fa nel­la finale di Tor­ri, e con quat­tro vit­to­rie sta­gion­ali, con­quista con mer­i­to la “ 2015.”

La rega­ta di Tor­ri ha costret­to gli equipag­gi a una doppia con­vo­cazione. Saba­to a causa del ven­to le regate sono state rin­vi­ate al giorno suc­ces­si­vo. Si è cor­so quin­di alla domeni­ca ma con un ritar­do di qua­si due ore per prob­le­mi nel posizion­a­men­to delle boe del cam­po di regata.

Gar­da, che ha schier­a­to in equipag­gio il Re del Remo Alber­to Malfer, che ha fat­to sua per la quat­tordices­i­ma vol­ta la Bandiera, Mau­ro Bat­tis­toli, Fabio Brunel­li e Lui­gi Girelli, ha stac­ca­to di un sec­on­do Leoni­da e di due Beren­gario, entrambe del grup­po bisse di Tor­ri cap­i­tana­to dal sin­da­co Ste­fano Nicotra.

Gri­fone di Sirmione ha chiu­so quar­ta a quat­tro sec­on­di, davan­ti a Clu­san­i­na e Car­mag­no­la tutte e due di Clu­sane d’Iseo.

Il cam­pi­ona­to fem­minile ha vis­to salire sul più alto gradi­no del podio le “ciclamine” di Bet­ty di Cas­sone (Car­la Rosa Con­so­lati, Andrea Gio­van­na Valen­ti, Alice Mar­ti­ni, Fed­er­i­ca Pip­pa) che han­no vin­to la Cop­pa del Gar­da. Dietro di loro si è piaz­za­to l’armo di Ichtya di Peschiera, Preon­da di Bar­dolino, Regi­na Ade­laide di Gar­da e Angel­i­ca di Paratico.

C’è sta­to bisog­no di uno spareg­gio per asseg­nare il sec­on­do pos­to nel­la grad­u­a­to­ria tra Ichtya e Preon­da, vin­to da quest’ultima.

Nel cam­pi­ona­to maschile, nel grup­po D ha vin­to San Fil­ip­po di Tor­ri (Mar­co Belli­ni, Marzio Boschel­li, Ser­gio Per­oni, Alber­to Tomei) aggiu­di­can­dosi il Tro­feo Umber­to Ros­set­ti . Piaz­za d’onore per Palo­ma di Gar­da. Terza Fos­ca­ri­na di Gar­done Riv­iera, poi Gioia di Gargnano e Sant’Angela Meri­ci di Desenzano.

Nel grup­po C con­for­t­ante sec­on­do pos­to per i gio­vani atleti di Laci­si­um di Lazise che sono superati solo ai più esper­ti avver­sari di Vil­lanel­la di Gargnano (Umber­to Gelmi­ni, Nico­la Sman­iot­to, Mas­si­mo Tono­li, Francesco Bertel­la) che si sono mer­i­tati il Tro­feo Fran­co Poli. Terza Parati­co. Quar­ta piaz­za San Roc­co di Tor­ri davan­ti agli equipag­gi prove­ni­en­ti dal lago d’Iseo Sebi­na di Clu­sane e Ceri­o­la di Monte Isola.

Nel grup­po B Gar­donese di Gar­done Riv­iera ha fat­to valere la sua mag­gior classe e si  aggiu­di­ca­ta il Tro­feo . Gli altri arrivi nell’ordine sono sta­ti: Monte Iso­la, Peschiera,Arilica di Peschiera, Tor­ri­cel­la di Cas­sone e Aries di Garda.

Le pre­mi­azioni nel­la piaz­za prospiciente al por­to e gli spet­ta­co­lari fuochi arti­fi­ciali a suon di musi­ca han­no com­ple­ta­to una ser­a­ta memorabile.