«La sfida è sorprenderlo mentre depone le uova»

Il robot svelerà come si riproduce il carpione

15/11/2002 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Toscolano Maderno

E’ con­sid­er­a­to il principe dei pesci del Gar­da, ma la sua vita nasconde anco­ra parec­chi seg­reti, in par­ti­co­lare quel­li col­le­gati alla ripro­duzione. Il (apprez­za­tis­si­mo dai buongus­tai) è un salmonide che vive esclu­si­va­mente nelle acque bena­cen­si, tan­to che in pas­sato i vari ten­ta­tivi di immet­ter­lo in altri baci­ni (laghi del nord e del cen­tro Italia) sono mis­era­mente fal­li­ti. In sostan­za il car­pi­one vive e si ripro­duce solo nel Gar­da. Si sa che il car­pi­one depone le uova due volte l’an­no in acque pro­fonde, oltre i 200 metri. Adesso, su com­mis­sione del­l’Asses­so­ra­to provin­ciale allo sport, forse questo seg­re­to ha le ore con­tate. Da qualche set­ti­mana infat­ti un robot tele­co­manda­to (che dovrà fornire immag­i­ni per un doc­u­men­tario sul­la fau­na del lago) ha inizia­to la sua attiv­ità a sup­por­to del lavoro del­la Vrm, l’azien­da del mader­nese Ange­lo Modin a, spe­cial­iz­za­to in riprese a grosse pro­fon­dità. «La sfi­da è quel­la di rius­cire a fil­mare il car­pi­one men­tre depone le uova — dice il vide­o­re­porter bres­ciano — poichè si pen­sa che per la ripro­duzione questo pesce scel­ga fon­dali oltre i 200 metri, ma nes­suno lo sa con pre­ci­sione. Cercher­e­mo di sco­prir­lo». Il robot in prece­den­za era sta­to uti­liz­za­to per ver­i­fi­care lo sta­to di con­ser­vazione delle par­ti som­merse delle piattaforme petro­lif­ere nel mare del Nord. Mod­i­na lo ha dota­to di motori elet­tri­ci e di proiettori,oltre che di due video­camere. Il mez­zo sarà manovra­to dal­la bar­ca di appoggio,sulla quale si tro­va il resto del­l’at­trez­zatu­ra per la reg­is­trazione e l’al­i­men­tazione del robot. Quest’ul­ti­mo può rag­giun­gere i 300 metri di pro­fon­dità ed oper­erà prin­ci­pal­mente sul­la cos­ta fra Maner­ba e Gargnano. Durante la cac­cia al car­pi­one il robot potrà sve­lare anche altri seg­reti, come quel­lo del­lo Spit­fire inglese col­pi­to dal­la con­traerea tedesca in val d’Adi­ge e pre­cip­i­ta­to un miglio e mez­zo al largo di Maderno.

Parole chiave: