Il complesso è fra i più votati a livello nazionale

Il santuario del Carmine «luogo del cuore» del Fai

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Roberta Goffi

La seg­nalazione dei luoghi del cuore volu­ta dal cen­si­men­to (Fon­do per l’am­bi­ente ital­iano) ha dato un esi­to alquan­to pos­i­ti­vo per il san­tu­ario del­la Madon­na del Carmine di San Felice del Bena­co. Entro il 30 aprile scor­so dove­vano essere seg­nalati, tramite appos­i­to coupon pre­dis­pos­to dal Fai, i palazzi, i parchi, le chiese, i teatri, i boschi, le fontane, le ville da sal­va­guardare. Padre San­ti­no Scapin, il coor­di­na­tore del monas­tero, ave­va allo­ra sol­lecita­to i suoi fedeli ad aderire all’inizia­ti­va e ave­va più volte fat­to pre­sente i prob­le­mi iner­en­ti alla buona con­ser­vazione degli affres­chi e del monas­tero stes­so. Ora gli esi­ti di questo cen­si­men­to riv­e­lano che al quin­to pos­to dei luoghi ital­iani del cuore c’è il san­tu­ario del­la Madon­na del Carmine. Una vera sor­pre­sa per i sei frati del san­tu­ario e una grande sod­dis­fazione per i bres­ciani, che pos­sono vantare sim­ili beni sul pro­prio ter­ri­to­rio. Forse non tut­ti han­no pre­sente questo pic­co­lo gioiel­lo garde­sano e i frati, per ren­der­lo un po’ vivo durante il peri­o­do esti­vo e per far­lo conoscere il più pos­si­bile, han­no pen­sato di orga­niz­zare tre ser­ate di con­cer­ti per chi­tar­ra clas­si­ca. Il piaz­za­le del San­tu­ario ha infat­ti ospi­ta­to per tre set­ti­mane appun­ta­men­ti di chi­tar­ra clas­si­ca con Nico Bel­lo. L’ultima era in pro­gram­ma ieri sera. Il mae­stro Bel­lo, res­i­dente a Maner­ba, diplo­ma­to al «Boito» di Par­ma e per­fezion­atosi all’Ac­cad­e­mia musi­cale umbra, ha pro­pos­to un’ese­cuzione di brani musi­cali un po’ diver­sa dal soli­to sup­por­t­a­ta dal­l’u­so del­l’am­pli­fi­cazione, che «non toglie nul­la alla musi­ca, anzi la aiu­ta a dif­fonder­si e a rag­giun­gere gli ascolta­tori in modo uniforme».

Parole chiave: -