Da domani alle Colonie alpine conferenza sull’Alzheimer e pranzi di beneficienza Due giorni tra gastronomia e scienza per aiutare i malati psichici

Il tartufo promuove Emanuele

24/10/2003 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Gerardo Musuraca

Albisano per due giorni cap­i­tale del pre­gia­to tartu­fo del Monte . È pre­vista per domani e domeni­ca l’iniziativa orga­niz­za­ta dalle Colonie alpine Verone­si, nel­la pic­co­la frazione col­linare di Tor­ri. In col­lab­o­razione con la comu­nità mon­tana del Bal­do e con l’associazione tart­u­fai del Bal­do Veronese, infat­ti, l’ente pub­bli­co di benef­i­cen­za e assis­ten­za ha orga­niz­za­to, alle 16 di domani, un con­veg­no sul tema «Alzheimer: la ricer­ca, la ter­apia, l’azione ammin­is­tra­ti­va e sociale», con il patrocinio sci­en­tifi­co del cen­tro nazionale ricerche di Roma. A trattare l’argomento saran­no il diret­tore del Cen­tro regionale invec­chi­a­men­to cere­brale di Arcug­nano, in provin­cia di Vicen­za, dot­tor Car­lo Gabel­li, il dot­tor Gian­piero Lean­za, del Brain Cen­ter for neu­ro­science dell’ di Tri­este, e il dot­tor Luca Rozzi­ni, del grup­po ricer­ca geri­atri­ca dell’ospedale di Bres­cia. Per domeni­ca invece, sem­pre all’hotel Le Tor­ri del Gar­da alle 16, è pre­vis­to un con­veg­no dal tito­lo «Il tartu­fo: nor­ma­ti­va gen­erale, prospet­tive di coltura, aspet­ti tec­ni­ci e bio­logi­ci». Qui inter­ver­ran­no esper­ti del­la direzione regionale foreste ed econo­mia mon­tana, quali il dot­tor Mau­r­izio Min­uz­zo, il dot­tor Lucio Mon­tec­chio del dipar­ti­men­to ter­ri­to­rio e sis­te­mi agro-fore­stali dell’università di Pado­va e infine il dot­tor Michele Zampi­ni, del servizio fore­stale di Verona. Sia domani che domeni­ca sarà pos­si­bile pran­zare, al cos­to di 35 euro a per­sona, ai due pranzi di benef­i­cen­za. «Lo scopo di queste inizia­tive», spie­ga il pres­i­dente delle Colonie Alpine Verone­si, Amos Guat­ta Cal­di­ni, «è quel­lo di finanziare ulte­ri­or­mente il Prog­et­to Emanuele, da alcu­ni anni por­ta­to avan­ti dalle Colonie alpine con otti­mi risul­tati». Questo prog­et­to prevede di fare lavo­rare nel cam­po dell’agricoltura gio­vani con malat­tie men­tali, con­siderati dis­abili o dis­a­dat­tati. L’ente pub­bli­co infat­ti possiede ad Albisano molti ettari di ter­reno, sui quali fa lavo­rare i dis­abili psichi­ci per inseg­nare loro un mestiere e ten­tarne così il rein­ser­i­men­to nel­la soci­età civile. Qui i dis­abili impara­no a curare le piante e a fare olio extravergine di oli­va, già con­sid­er­a­to dagli esper­ti di otti­ma qual­ità, che poi viene ven­du­to ai super­me­r­cati di Verona e provin­cia, oltre che alla fes­ta dell’olio, nell’ultimo week­end di gen­naio a Tor­ri. In questo modo l’ente finanzia le neces­sità per pros­eguire e ampli­are le inizia­tive del Prog­et­to Emanuele. Even­tu­ali preno­tazioni e ade­sioni si rac­col­go­no al numero 045.800.0727.

Parole chiave: -