A Gargnano, di fronte a palazzo Bettoni Da domani torna il «Giardino di Delizia»

Il verde d’epoca in mostra sul lago

24/04/2003 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Bruno Festa

Domani apre i bat­ten­ti il «Gia­rdi­no di Delizia», la mostra-mer­ca­to di piante e fiori degli antichi gia­r­di­ni del lago di Gar­da. L’appuntamento è in pro­gram­ma di fronte al set­te­cen­tesco palaz­zo Bet­toni-Caz­za­go di Bogli­a­co. Facile indi­vid­uare la sede del­la mostra, dato che si tro­va pro­prio a fian­co del­la stra­da statale che con­giunge Salò a Riva. L’esposizione resterà aper­ta fino a domeni­ca, con orari dalle 10 alle 19, ad esclu­sione di saba­to 26, quan­do i can­cel­li chi­ud­er­an­no alle 22. Vi si potran­no ammi­rare piante e fiori prove­ni­en­ti da svariati luoghi d’Italia, con la pre­sen­za di gran­di espos­i­tori nazion­ali. Da aggiun­gere, con orario dalle 10.30 alle 18, la pos­si­bil­ità di effet­tuare alle architet­ture del gia­rdi­no e delle vicine limon­aie, con l’opportunità di appren­dere i seg­reti di una colti­vazione — quel­la degli agru­mi — che sul Gar­da Occi­den­tale ha scrit­to una sto­ria sec­o­lare. L’ingresso cos­ta 5 euro, con riduzioni per i ragazzi tra i 7 e i 14 anni (ingres­so a 3 euro) e per i grup­pi com­posti da almeno 15 per­sone (3 euro anche in questo caso). Entr­eran­no gra­tuita­mente, invece, i ragazzi fino ai 6 anni di età e gli ader­en­ti al . Si pos­sono ottenere infor­mazioni tele­fo­nan­do alle Apt di Gar­done Riv­iera e Toscolano Mader­no (0365 20347 oppure 0365 641330 o ad altri numeri: 030 3772521, 348 1023684). Altre infor­mazioni sul sito inter­net: www.ilgiardinodidelizia.it. L’inizia­ti­va è «reduce» da una serie di suc­ces­si guadag­nati negli scor­si anni, con una parte­ci­pazione di pub­bli­co davvero all’altezza del­l’ap­pun­ta­men­to. Sono state migli­a­ia, infat­ti, le per­sone che non han­no per­so l’occasione di vis­itare le prece­den­ti espo­sizioni, val­oriz­zate anche dall’inserimento all’interno di un impianto architet­ton­i­co eccezionale.

Parole chiave: -