Il vino celebra il Centenario del Festival lirico dell’Arena di Verona

01/06/2013 in Attualità
Di Luigi Del Pozzo

di Verona e Casa Vini­co­la Sar­tori, in col­lab­o­razione con i quat­tro con­sorzi verone­si Bar­dolino, Cus­toza, Soave e Valpo­li­cel­la pre­sen­tano una par­ti­co­laris­si­ma creazione eno­log­i­ca per cel­e­brare il Cen­te­nario del Fes­ti­val liri­co are­ni­ano: un rosso, un bian­co ed un Amarone del­la Valpo­li­cel­la, che val­oriz­zano l’eccellenza del­la pro­duzione dei vini verone­si e lo stret­to legame fra cul­tura e ter­ri­to­rio.

Con­tribuire a dif­fondere la cul­tura del­la musi­ca clas­si­ca del melo­dram­ma, seg­no dis­tin­ti­vo del made in Italy nel mon­do, oggi si può, stap­pan­do una buona bot­tiglia di : mer­i­to del prog­et­to “I Vini del Cen­te­nario”, pre­sen­ta­to saba­to 1 giug­no in occa­sione del­la ser­a­ta 2013, Lo Spet­ta­co­lo sta per iniziare. La ker­messe quest’anno fes­teggia l’Arena di Verona e i suoi 100 anni di opera, con gran­di artisti del panora­ma liri­co inter­nazionale accan­to a nomi d’eccezione: Plá­ci­do Domin­go, José Car­reras e Andrea Bocel­li.

I Vini del Cen­te­nario” sono sta­ti creati dai quat­tro con­sorzi verone­si Bar­dolino, Cus­toza, Soave e Valpo­li­cel­la, che sot­to la regia del­la Casa Vini­co­la Sar­tori han­no offer­to le pro­prie uve per due pro­duzioni spe­ciali, il bian­co Gar­gane­ga Verona IGT ed il rosso Corv­ina Verona IGT, cui si aggiunge l’Amarone Clas­si­co del­la Valpo­li­cel­la 2009 del­la Casa Vini­co­la Sar­tori. Un grande prog­et­to, che per la pri­ma vol­ta ha uni­to l’attività di oltre 4.900 viti­coltori verone­si a sosteg­no del­la più impor­tante isti­tuzione cul­tur­ale del ter­ri­to­rio, l’Arena di Verona. A stu­di­are il blend e fir­mare i vini è l’enologo ital­iano di fama inter­nazionale Fran­co Bern­abei.

A ren­dere uniche le bot­tiglie con­tribuis­cono le tre etichette cel­e­bra­tive. Lo stu­dio del pack­ag­ing, infat­ti, è sta­to par­ti­co­lar­mente accu­ra­to con la scelta di un’immagine evoca­ti­va dalle più cele­bri locan­dine e bozzetti dell’ultimo sec­o­lo di Fes­ti­val are­ni­ano. L’etichetta dell’Amarone riprende pro­prio parte del man­i­festo di del 1913, data in cui per la pri­ma vol­ta l’Arena di Verona ospi­ta un’opera lir­i­ca e dà il via al Fes­ti­val, diven­tan­do il teatro all’aperto più grande del mon­do. Ogni bot­tiglia, quin­di, è un vero pez­zo da collezione!

Dopo la pre­sen­tazione, che ris­er­va una sor­pre­sa anco­ra top secret, i vini saran­no acquista­bili online, all’ArenaShop pres­so l’Anfiteatro, al Museo dell’Opera AMO e nelle migliori enoteche in Italia e all’estero.

Tre vini riv­olti a tut­ti: dagli appas­sion­ati di lir­i­ca ai collezion­isti, fino a chi sem­plice­mente ama il “buon bere”. Ma c’è di più, acqui­s­tan­do una bot­tiglia dei “I Vini del Cen­te­nario” si soster­rà Fon­dazione Are­na di Verona, a cui sarà devo­lu­to parte del rica­va­to per lo svilup­po e la dif­fu­sione del­la musi­ca e dell’opera lir­i­ca nel mon­do.