Iper di Lonato del Garda propone una serie di "seminari di conoscenza" a partire dal prossimo 24 marzo.

Imparare a conoscere, ed apprezzare, i vini

19/03/2009 in Attualità
Parole chiave: - - -
Di Luca Delpozzo

Iper non solo com­mer­cio ma anche for­mazione. E’ questo il mes­sag­gio che la “Grande I” di Lona­to del Gar­da intende inviare alla sua clien­tela, ma non solo, e lo fa attra­ver­so una serie di cor­si, o meglio “sem­i­nari di conoscen­za” che pren­der­an­no avvio dal prossi­mo 24 mar­zo alle ore 19,30 pres­so il Cen­tro di Lona­to. Il pri­mo sarà imper­ni­a­to su uno dei temi più affas­ci­nati in spe­cial modo per il nos­tro ter­ri­to­rio: il . Docente sarà Fil­ip­po Quer­zoli, Wine mas­ter pres­so l’Is­ti­tu­to di Cul­tura del Vino di . Nel cor­so del­la pri­ma ser­a­ta oltre ad una intro­duzione nel mon­do del vino ver­rà affronta­to anche l’ele­men­to base, la vite con cen­ni stori­ci e di viti­coltura ed una serie di eser­cizi pro­pe­deu­ti­ci alla degus­tazione. 4 i vini in degus­tazione come pure per il sec­on­do (31 mar­zo) incon­tro che si svilup­perà sui sis­te­mi di all­e­va­men­to del­la vite, la com­po­sizione dei ter­reni e intro­duzione alla tec­ni­ca di degus­tazione. Il 7 aprile ver­rà spie­ga­to qual’è il momen­to gius­to del­la , le uve in can­ti­na , i mosti e la loro com­po­sizione. I lievi­ti e le varie tec­niche di vinifi­cazione. Il mart­edì suc­ces­si­vo, con 5 vini in degus­tazione, si entr­erà nel vivo dal­l’ar­go­men­to con fer­men­tazione mal­o­lat­ti­ca, sta­bi­liz­zazioni, chiar­i­fiche, fil­trazioni e l’af­fi­na­men­to del vino. Si par­lerà anche del­la mac­er­azione car­bon­i­ca, uti­liz­za­ta nel­la pro­duzione del Vino e delle vinifi­cazione in bian­co e rosso. Il aprile, con 2 vini in degus­tazione, sarà la vol­ta del­la spuman­tiz­zazione nei suoi vari meto­di; vi saran­no poi i vini liquorosi, gli aro­m­a­tiz­za­ti ed i vini dol­ci e pas­si­ti. Ulti­mo incon­tro, 28 aprile, pre­sen­tazione del­la can­ti­na con i suoi vari “seg­reti” dalle carat­ter­is­tiche al tap­po, ai difet­ti e malat­tie. Impor­tante poi saran­no gli accosta­men­ti cibo-vino e la scelta del vino al ris­tor­nate. Insom­ma un buon moti­vo per saperne di più su questo fan­tas­ti­co mon­do che ci cir­con­da e che, se ben capi­to, ci potrà dare gran­di sod­dis­fazioni, e non solo a tavola.

Parole chiave: - - -