È stata inaugurata. Ospiterà anche uno sportello famiglia

In Castello la nuova sede Licos

18/09/2008 in Attualità
A Affi
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Licos onlus ha una nuo­va sede. È sta­ta inau­gu­ra­ta a Soiano del Lago. Una sede core­ografi­ca e fun­zionale: nel castel­lo. «L’amministrazione comu­nale ha accetta­to la sfi­da — ha det­to il sin­da­co Pao­lo Fes­ta — . Siamo con­tenti di ospitare un’operazione di coop­er­azione così impor­tante e atti­va a liv­el­lo internazionale».All’inaugurazione era pre­sente anche Pao­la Vilar­di: ora asses­sore in Log­gia, da pres­i­dente del con­siglio provin­ciale ave­va appog­gia­to l’associazione e in par­ti­co­lare il prog­et­to Melo (bam­bi­ni ucrai­ni affet­ti da mal­for­mazioni che han­no orig­ine nelle radi­azioni di Cher­nobyl). Un’attenzione nata nell’ambito del­la del­e­ga alla coop­er­azione inter­nazionale che il pres­i­dente provin­ciale Alber­to Cav­al­li le ave­va affida­to: «Melo non solo è un prog­et­to di stra­or­di­nar­ia impor­tan­za — ha det­to Vilar­di -, ma nell’apporto degli Spedali Civili vede real­iz­zarsi un esem­pio di sus­sidia­ri­età capace di portare a risul­tati con­creti, come gli inter­ven­ti chirur­gi­ci su bam­bi­ni che nel loro paese non sono praticabili».Durante l’inaugurazione sono sta­ti offer­ti da parte di aziende ali­men­ta­ri bres­ciane. Il tut­to sot­to la super­vi­sione, si suò dire, del mag­gior esper­to di tipic­ità comu­nali in Italia: Ric­car­do Lago­rio. A sosteg­no dell’associazione — che nei prossi­mi mesi porterà a Bres­cia per essere operati al repar­to di chirur­gia max­il­lo fac­ciale degli Spedali Civili altri tre pic­coli ucrai­ni -, il pit­tore Fab­rizio Trentin ha dona­to un suo quadro, come già ave­va fat­to nel­la fase di avvio del prog­et­to. La nuo­va sede — come han­no annun­ci­a­to il pres­i­dente dell’associazione Alessandtro Calì, affi­an­ca­to dal­la vice Giusti­na Bonan­no e da Ste­fano Negri­ni, medico degli Spedali — ospiterà uno sportel­lo per la famiglie affida­to alla con­sulen­za del­la psi­colo­ga Veron­i­ca Corti­no­vis. A propos­i­to del prog­et­to Melo è inter­venu­to anche il pri­mario del­la Max­il­lo fac­ciale Dante Burlini.

Parole chiave: