Solo le attività commerciali possono ottenere permessi di carico e scarico. Traffico limitato entro le mura e sul lungolago fino a ottobre

In centro scattano le fasce orarie

08/04/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

È entra­ta in vig­ore da ieri in cen­tro stori­co la zona a traf­fi­co lim­i­ta­to: il provved­i­men­to rimar­rà vali­do fino alla terza domeni­ca di otto­bre com­pre­sa. È un’ordinanza del sin­da­co a fis­sare con­tenu­ti e lim­i­ti, favoren­do la sicurez­za e l’incolumità pub­bli­ca nel cen­tro stori­co. L’ordine del sin­da­co con­sente l’accesso dalle 6 alle 10.30 e dalle 14 alle 17 da via Por­ta San Zeno, piazzetta Don Agos­ti­ni, via e vico­lo Chiesa, via Aldegheri, via e piaz­za Gaffori­ni, via Sco­lar­in, via e piaz­za Milana, via e piazzetta Bec­cherie fino all’incrocio con cor­so Can­grande. Nel­la restante parte del cen­tro stori­co, entro le mura scaligere, entr­erà in vig­ore una nuo­va zona a traf­fi­co lim­i­ta­to, che si dif­feren­zia dal­la pri­ma solo per la fas­cia di acces­so, ridot­ta al peri­o­do 6 — 10. In tali zone sono vietati il tran­si­to e la sos­ta di tut­ti i veicoli, ad eccezione di quel­li com­mer­ciali solo per cari­co e scari­co delle mer­ci e solo nelle appo­site fasce orarie, così come indi­ca­to nel­la seg­nalet­i­ca posizion­a­ta agli ingres­si del­la zona a traf­fi­co lim­i­ta­to. I tito­lari di attiv­ità com­mer­ciali potran­no, su richi­es­ta, uti­liz­zare i motori­ni per le esi­gen­ze di trasporto mer­ci. I res­i­den­ti dotati di garage potran­no rag­giunger­lo solo se muni­ti di per­me­s­so. I tito­lari di attiv­ità ricettive ubi­cate nel­la zona a traf­fi­co lim­i­ta­to, potran­no ottenere autor­iz­zazione per con­sen­tire il cari­co e scari­co dei bagagli dei clienti.Alla polizia urbana il com­pi­to di fare rispettare l’ordinanza sin­da­cale, con tan­to di multe e rimozioni forzate. I mezzi com­mer­ciali impeg­nati nel­lo scari­co dovran­no essere posti in sos­ta sen­za cos­ti­tuire intral­cio alcuno alla e sul lun­go­la­go Mar­coni dovran­no sostare solo sul fronte-lago.