Giovedì 29 appuntamento con il Songs trio. Al ristorante Vecchio ’800 continua la serie di concerti

«In Corte», jazz di qualità

24/11/2007 in Spettacoli
Di Luca Delpozzo

Dopo la per­for­mance di “Tre göse de lüna”, che ha vis­to al piano e alla fis­ar­mon­i­ca Oscar Del Bar­ba, ai clar­inet­ti Achille Suc­ci e alla chi­tar­ra Simone Guiduc­ci, e dopo il con­cer­to por­ta­to in sce­na l’altroieri dal William Kop­pen De Oliveira Duo, for­ma­to, appun­to, dal polistru­men­tista Kop­pen e dal con­tra­b­bassista Carme­lo Leot­ta, al ris­torante Vec­chio ’800 di Poz­zolen­go pros­eguono gli appun­ta­men­ti del­la rasseg­na inti­to­la­ta “Live Music in Corte”. Il palinses­to dell’iniziativa ded­i­ca­ta alla musi­ca jazz, giovedì 29 novem­bre, alle 21.30, pro­por­rà lo spet­ta­co­lo del Songs Trio, for­mazione com­pos­ta da alcu­ni degli stru­men­tisti di rilie­vo: alla chi­tar­ra sarà Simone Guiduc­ci che van­ta col­lab­o­razioni discogra­fiche e con­certis­tiche con Enri­co Rava, Gian­ni Cos­cia, Pao­lo Fre­su, Gian­lui­gi Tro­vesi. Al con­tra­b­bas­so Ares Tavolazzi che, oltre ad aver fat­to parte degli Area, ha suona­to con artisti di val­ore asso­lu­to, da Pao­lo Con­te a Max Roach. Infine, alla bat­te­ria Rober­to Biancoli.