Nel prossimo week-end la comunità di Castiglione celebrerà il trentennale di fondazione della compagnia teatrale «I Castiunes», che ha tra i fondatori il 99enne Remo Ferlenga.

In festa «I Castiunés» da trent’anni sul palcoscenico

Di Luca Delpozzo
f.mar.

Nel prossi­mo week-end la comu­nità di Cas­tiglione cele­br­erà il trenten­nale di fon­dazione del­la com­pag­nia teatrale «I Castiunes», che ha tra i fonda­tori il 99enne Remo Fer­len­ga. Il sodal­izio teatrale van­ta tre decen­ni di alles­ti­men­ti di comme­die dialet­tali e di ricer­ca sull’idioma locale, rac­chiusi per altro anche in un libro e una mostra. Il pri­mo appun­ta­men­to sarà per ven­erdì quan­do la com­pag­nia diret­ta da Gian­car­lo Mat­ti­oli pro­por­rà una ser­a­ta dal tito­lo «Fom la cume­dia… a temp pers (com­me­di­anti… per gio­co)». La rap­p­re­sen­tazione ver­rà poi repli­ca­ta saba­to 24 e domeni­ca 25, sem­pre al cin­e­ma teatro San Lui­gi. L’ingresso è gra­tu­ito, ma è nec­es­sario preno­tar­si allo stu­dio Mat­ti­oli in via Mar­coni 24 in paese. Lo spet­ta­co­lo com­prende un inizio con un pez­zo can­ta­to, una tirit­era dei tem­pi andati, il seguente salu­to degli ospi­ti, l’annuncio del­la pub­bli­cazione del vol­ume per il trenten­nale e altri schetch­es. Tra una sce­na e l’altra saran­no pre­sen­tati anche una quar­an­ti­na di minu­ti di fil­mati con i più bei pezzi del reper­to­rio teatrale dei castionesi.