A Peschiera è aperta nella caserma d’artiglieria di Porta Verona

In mostra il secolo asburgico

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
s.alb.

A Peschiera è aper­ta nel­la caser­ma d’artiglieria di Por­ta Verona, la mostra fotografi­ca «Il sec­o­lo asbur­gi­co (1848–1916). Immag­i­ni di un impero». Oltre 200 immag­i­ni real­iz­zate dai fratel­li Ali­nari di Firen­ze men­tre il cura­tore del­la mostra patro­ci­na­ta dlla ,è il pro­fes­sor Zef­firo Ciuf­fo­let­ti. Una espo­sizione orga­niz­za­ta in una cor­nice di rara sug­ges­tione: lo splen­di­do man­u­fat­to di arche­olo­gia mil­itare e di ingeg­ne­r­ia costru­ito dagli aus­triaci a metà Otto­cen­to nel­la piaz­zaforte che con Verona, Man­to­va e Leg­na­go appartene­va allo stori­co «Quadri­latero». Tutte e tre le guerre d’indipendenza (1848–1859-1866) si svolsero in ques­ta vas­ta area di enorme impor­tan­za strate­gi­ca per l’esercito aus­tri­a­co del Lom­bar­do-Vene­to. Ora la caser­ma d’artiglieria di Por­ta Verona è divenu­ta di pro­pri­età comu­nale ed è sta­ta recen­te­mente ristrut­tura­ta. La mostra è anche uno «spac­ca­to fotografi­co» delle vicende pub­bliche e famil­iari del­la dinas­tia degli Asbur­go ed in par­ti­co­lare del suo penul­ti­mo rap­p­re­sen­tante, l’imperatore Francesco Giuseppe che salì al potere nel 1848 e che morì nel 1916 nel mez­zo del­la pri­ma guer­ra mon­di­ale. Il bigli­et­to d’ingresso cos­ta 3 euro.

Parole chiave: