In servizio per 40 anni, di cui 23 a San Felice

In pensione Bruno Bordignonuna vita nella Polizia locale

14/12/2007 in Attualità
Di Luca Delpozzo
S.ZA.

Dopo 40 anni nel­la Polizia locale (23 a San Felice del Bena­co e 17 a Toscolano Mader­no) il coman­dante Bruno Bor­dignon, orig­i­nario di San Mar­ti­no del­la Battaglia, va in pen­sione. Ha avu­to ben 20 sin­daci e un com­mis­sario prefet­tizio, guidan­do anche due con­sorzi (con Gar­done Riv­iera e pae­si lim­itrofi), e svolto il suo ruo­lo con grande impeg­no e dedi­zione al servizio del­la comu­nità, esem­pio di pro­fes­sion­al­ità e com­pe­ten­za. Ha rice­vu­to 18 apprez­za­men­ti per mer­i­to: da Pre­tore, Que­store, e dalle ammin­is­trazioni comu­nali. È rimas­to coin­volto in un con­flit­to a fuo­co durante una rap­ina in una ban­ca, suben­do lesioni ad un arto, tra­pas­sato da un proi­et­tile. «Voglio ringraziare — dice Bruno Bor­dignon — tut­ti gli oper­a­tori che han­no col­lab­o­ra­to con me, giorno e notte, nell’attività isti­tuzionale. Con il coman­dante e i com­po­nen­ti sia del­la stazione dei che del Cor­po fore­stale del­lo Sta­to c’è sem­pre sta­ta col­lab­o­razione. Sen­za dimen­ti­care il sin­da­co Pao­lo Ele­na per la sen­si­bil­ità dimostra­ta, l’intera l’amministrazione comu­nale, gli , la e le numerose asso­ci­azioni esisten­ti sul ter­ri­to­rio, sem­pre attente e disponibili».