Gara di solidarietà per migliorare il trasporto a Villa Dora

In regalo alla Croce Bianca un pulmino per i disabili

10/09/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Torri del Benaco

La Croce Bian­ca ha un nuo­vo pul­mi­no per il trasporto dei pazi­en­ti dis­abili. È sta­to pre­sen­ta­to uffi­cial­mente e benedet­to dal par­ro­co di Tor­ri, don Luciano De Agos­ti­ni, domeni­ca mat­ti­na a mez­zo­giorno il nuo­vo pul­mi­no Mer­cedes a nove posti, recen­te­mente acquis­ta­to dall’associazione dei Volon­tari del soc­cor­so che ha sede a Tor­ri del Bena­co. Fin dalle dieci del mat­ti­no, da quan­do cioè i volon­tari del­la Croce Bian­ca, pre­sen­ti in grande numero, lo ave­vano parcheg­gia­to a lato del­la chiesa par­roc­chiale, attorno al nuo­vo mez­zo si sono radunati molti cit­ta­di­ni, tur­isti e tante autorità per ammi­rare interni e fun­zion­al­ità del nuo­vo automez­zo. «Final­mente», ha illus­tra­to il pres­i­dente del­la Croce Bian­ca, Fabio Raguzzi, «abbi­amo la pos­si­bil­ità di dare una rispos­ta adegua­ta a molte per­sone dis­abili, ver­so cui spes­so non si ris­er­vano le atten­zioni nec­es­sarie ad elim­inare le dif­fi­coltà cre­ate dal­la malat­tia. Già da diver­so tem­po e con notevoli sac­ri­fi­ci, infat­ti, i volon­tari dell’associazione trasportano, in con­vezione con l’Ulss 22 di Bus­solen­go, i dis­abili del com­pren­so­rio del Gar­da e dell’entroterra, prove­ni­en­ti da Mal­ce­sine, da Capri­no, Boi, Cavaion ed altri pae­si anco­ra a Vil­la Dora, a Garda».