L’89° Festival 2011 all’Arena di Verona in programma dal 17 giugno con 6 titoli, uno in più rispetto alle passate stagioni, e 49 serate si è concluso il 3 settembre con lo ‘spettacolo del tutto esaurito’.

In scena i risultati dell’89° Festival lirico 2011 all’Arena di Verona

05/09/2011 in Attualità, Spettacoli
Di Luca Delpozzo

La Travi­a­ta e in tes­ta alla clas­si­fi­ca L’89° Fes­ti­val liri­co all’ è inizia­to il 17 giug­no con un tut­to esauri­to per il nuo­vo alles­ti­men­to de La Travi­a­ta di ,  cura­to nel­la regia, scene, cos­tu­mi e luci dall’argentino Hugo de Ana. Ospi­ti d’onore il Pres­i­dente del­la Repub­bli­ca Sen. Gior­gio Napoli­tano, invi­ta­to dal Sin­da­co per le cel­e­brazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, e il Min­istro ai Beni e alle Attiv­ità Cul­tur­ali On. Gian­car­lo Galan. A con­fer­ma del suc­ces­so di pub­bli­co e di crit­i­ca di ques­ta pro­duzione 2011 l’affluenza degli spet­ta­tori ha super­a­to le 12.500 pre­sen­ze anche nelle ultime due ser­ate del 4 e dell’11 agos­to. Anche per ques­ta sta­gione si ricon­fer­ma lo stori­co gradi­men­to dell’allestimento are­ni­ano per eccel­len­za Aida, pro­pos­to nel­la rie­vo­cazione del 1913 di Ettore Fag­iuoli, che reg­is­tra il tut­to esauri­to per tre ser­ate: alla Pri­ma del 18 giug­no, saba­to 30 luglio e alla spet­ta­co­lare data con­clu­si­va del 3 set­tem­bre con 13.000 spet­ta­tori. Si con­fer­mano quin­di nelle prime due posizioni La Travi­a­ta per aver super­a­to gli 11.000 spet­ta­tori a rap­p­re­sen­tazione e Aida per le sue qua­si 145.000 pre­sen­ze in totale, ed entrambe reg­is­tra­no un incas­so medio di cir­ca 600.000 € a recita. Nabuc­co al ter­zo pos­to, seguono Il Bar­bi­ere di Siviglia e La Bohème Nel cuore del Fes­ti­val Nabuc­co, nell’edizione sceni­ca di Rinal­do Olivieri, si attes­ta al ter­zo pos­to in clas­si­fi­ca sfio­ran­do il sold out con 12.800 per­sone alla Pri­ma del 9 luglio e con­qui­s­tan­do una posizione sta­bile a recita di cir­ca 9.400 spet­ta­tori e 550.000 € d’incasso. Segue Il Bar­bi­ere di Siviglia di Gioachi­no Rossi­ni, ripro­pos­to nell’allestimento di Hugo de Ana del 2007, che per le ser­ate del 25 giug­no (Pri­ma) e del 29 luglio supera gli 11.000 spet­ta­tori, con­sol­i­dan­do la media di 9.000 pre­sen­ze a spet­ta­co­lo e 475.000 € da bot­tegh­i­no. Chi­ude la clas­si­fi­ca La Bohème di Gia­co­mo Puc­ci­ni, nel­la mes­sa in sce­na del 2005 di Arnaud Bernard, con 7.500 pre­sen­ze e 420.000 € d’incasso in media a ser­a­ta. Roméo et Juli­ette: il caso Ses­to tito­lo d’eccezione, già annun­ci­a­to per il 90° Fes­ti­val 2012, Roméo et Juli­ette di Charles Goun­od, nell’allestimento del gio­vane reg­ista esor­di­ente Francesco Miche­li, ha real­iz­za­to in sole 3 date qua­si 28.000 pre­sen­ze ed un incas­so che supera il mil­ione di euro, seg­no che il mito immor­tale dei due aman­ti verone­si sa richia­mare l’attenzione degli appas­sion­ati di musi­ca e d’opera. Al suc­ces­so di pub­bli­co, si sono affi­an­cate critiche pos­i­tive e molto incor­ag­gianti per il futuro di questo alles­ti­men­to, quale nuo­vo sim­bo­lo del­la cit­tà di Verona e dell’Arena. I dati pre­mi­ano l’impegno costante e tutte le strate­gie attuate da nell’organizzazione, pro­mozione e comu­ni­cazione del Fes­ti­val liri­co sia a liv­el­lo nazionale che inter­nazionale. Il pri­mo dato che emerge per ques­ta sta­gione 2011 è un sig­ni­fica­ti­vo aumen­to di spet­ta­tori, con un’occupazione media del 70% dei posti disponi­bili in anfiteatro.  Han­no parte­ci­pa­to agli appun­ta­men­ti del Fes­ti­val cir­ca 25.000 per­sone in più rispet­to al 2010, pari ad un incre­men­to del 6%, per un totale di oltre 465.500 pre­sen­ze, che van­no dai ‘fedelis­si­mi’ al Fes­ti­val liri­co, ai neo­fi­ti prove­ni­en­ti da tut­to il mon­do, al nuo­vo pub­bli­co dei gio­vani che si stan­no avvic­i­nan­do all’opera atti­rati dal­la spet­ta­co­lar­ità ed unic­ità degli alles­ti­men­ti are­ni­ani. Nel­la scelta del pos­to l’incremento, in rap­por­to al 2010, è così ripar­ti­to: più 4.500 Poltro­n­is­sime Gold e Poltro­n­is­sime, par­ti­co­lar­mente gra­dite dalle aziende per motivi di rap­p­re­sen­tan­za e ospi­tal­ità; più 2.500 Poltrone; più 6.400 Poltroncine di grad­i­na­ta (numer­a­ta) e più 12.000 posti di Grad­i­na­ta (non numer­a­ta).  Il sec­on­do dato ril­e­vante è l’incremento dell’incasso da bot­tegh­i­no pari al 12%, cir­ca 2 mil­ioni e 800.000 € in più rispet­to alla pas­sa­ta sta­gione, impor­to che supera il dato del 2005. Il prez­zo medio a spet­ta­tore invece sale da 54,40 € nel 2010 a 57,60 € nel 2011. I canali di ven­di­ta si sono dimostrati “in equi­lib­rio” fra loro a con­fer­ma del­la etero­geneità del pub­bli­co are­ni­ano: il 25% si è riv­olto alle Agen­zie con­ven­zion­ate, il 24% alla Bigli­et­te­ria, il 22% su Inter­net ed il restante 29% ha scel­to il Call cen­ter, i pun­ti ven­di­ta uffi­ciali (oltre 2.000 in Europa) e gli sportel­li ban­cari. I gio­vani Alla comu­ni­cazione isti­tuzionale è sta­ta affi­an­ca­ta una comu­ni­cazione non con­ven­zionale, che par­la i lin­guag­gi vici­ni al mon­do dei gio­vani (flash mob, light per­for­mance, azioni di street mar­ket­ing, social net­work, com­mu­ni­ty, ban­ner, video, etc.), adot­ta­ta per pro­muo­vere la sta­gione, in par­ti­co­lare l’opera Roméo et Juli­ette, e per cat­turare l’attenzione di nuove fasce di pub­bli­co. Dal 2010 è in cor­so anche l’aggiornamento costante del­la fan page di Face­book dell’Arena di Verona con note, even­ti e curiosità sug­li spet­ta­coli dal pal­cosceni­co al back­stage, che annovera ad oggi oltre 62.000 fan a cui “piace” il Fes­ti­val. Inoltre il sito inter­net isti­tuzionale del­la Fon­dazione, ric­co di infor­mazioni e news quo­tid­i­ane, che con­ta 26.000 con­tat­ti in mail­ing list des­ti­natari del­la newslet­ter peri­od­i­ca, è sta­to raf­forza­to dal­la creazione del canale web ArenaChannel.com ottimiz­za­to per la visione su Mac e Pc, oltre che iPad, iPhone e Smart­phone. Ded­i­ca­to per il 2011 a Roméo et Juli­ette, viral­iz­za sul web video, inter­viste e high­lights per con­tin­uare a rac­con­tare il Fes­ti­val are­ni­ano. Par­ti­co­lar­mente apprez­za­ta anche l’iniziativa Pro­tag­o­nista per una notte, pro­pos­ta per il sec­on­do anno con­sec­u­ti­vo, che ha pre­mi­a­to cir­ca 100 spet­ta­tori di Grad­i­na­ta avvic­i­nan­doli ai loro beni­ami­ni in sce­na. Si con­fer­ma l’attenzione riv­ol­ta anche al pub­bli­co delle scuole dell’obbligo e dell’ con una numerosa parte­ci­pazione a tutte le recite ris­er­vate in cartel­lone. In totale sono sta­ti cir­ca 40.000 i bigli­et­ti ven­du­ti a tar­iffe agevolate per il pub­bli­co gio­vane, prin­ci­pal­mente nel set­tore Grad­i­na­ta non numer­a­ta, per un totale d’incasso di cir­ca 850.000,00 €, di cui 21.805 i bigli­et­ti ven­du­ti a stu­den­ti delle clas­si di scuole pri­marie e sec­on­darie, 5.256 a stu­den­ti uni­ver­si­tari e 12.203 ad Under 26. Dai dati di affluen­za ril­e­vati il pirotec­ni­co Bar­bi­ere di Siviglia risul­ta lo spet­ta­co­lo più gra­di­to al pub­bli­co gio­vane insieme a La Travi­a­ta. Il cap­i­tale umano del Fes­ti­val 2011 L’89° Fes­ti­val con­fer­ma la qual­ità degli alles­ti­men­ti are­ni­ani, delle scelte artis­tiche e l’alta capac­ità tec­ni­ca delle maes­tranze del­la Fon­dazione Are­na di Verona, che arri­va a con­tare oltre 1.200 per­sone impeg­nate quo­tid­i­ana­mente nel Fes­ti­val esti­vo, tra i quali:  90 can­tan­ti, di cui 35 debut­tan­ti in Are­na 32 tra diret­tori d’orchestra, reg­isti, scenografi, cos­tu­misti, core­ografi e maestri col­lab­o­ra­tori 250 tec­ni­ci 167 pro­fes­sori d’Orchestra 166 artisti del Coro 62 dan­za­tori del Cor­po di bal­lo 220 com­parse 38 mimi Focus sul­la stam­pa La stam­pa nazionale ed inter­nazionale ha segui­to con atten­zione l’89° Fes­ti­val liri­co. Le richi­este di accred­i­to han­no reg­is­tra­to il sold out dei posti disponi­bili qua­si tutte le sere, ma soprat­tut­to in occa­sione dei due nuovi alles­ti­men­ti de La Travi­a­ta e Roméo et Juli­ette.  Le pre­sen­ze reg­is­trate si attes­tano intorno al migli­aio di accred­i­ti tra gior­nal­isti, crit­i­ci musi­cali e del­la stam­pa spe­cial­iz­za­ta, che han­no pub­bli­ca­to pre­sen­tazioni, recen­sioni, inter­viste agli artisti, pezzi di col­ore e antic­i­pazioni su tes­tate del­la car­ta stam­pa­ta e online. Tra queste, come ogni anno, risul­ta molto pre­sente la stam­pa estera con cir­ca 350 gior­nal­isti accred­i­tati. A gara anche le emit­ten­ti tele­vi­sive e radio­foniche che, pre­sen­ti con cir­ca 250 gior­nal­isti, han­no stu­di­a­to for­mat ded­i­cati al Fes­ti­val liri­co per tele­gior­nali e pun­tate spe­ciali, uti­liz­zan­do immag­i­ni spet­ta­co­lari di pal­co e retropal­co che doc­u­men­tano e pro­muovono nel mon­do l’importante pro­duzione are­ni­ana. A questo propos­i­to è pos­si­bile effet­tuare il down­load del video con­clu­si­vo ded­i­ca­to all’89° Fes­ti­val 2011 all’Arena di Verona da questo link: www.runmultimedia.it/video/conferenzahd.zip  nome utente: ospite — pass­word: pass­word Riprese e trasmis­sioni delle Opere 2011 Gra­zie alla part­ner­ship con Clas­si­ca, La Travi­a­ta è sta­ta trasmes­sa con grande suc­ces­so su Sky (canale 728) saba­to 9 luglio alle ore 21.00 (in repli­ca lunedì 11 luglio ore 8.30, mer­coledì 13 luglio ore 13.15, domeni­ca 17 luglio ore 12.35, mart­edì 19 luglio ore 11.55, giovedì 28 luglio ore 14.25 e ven­erdì 5 agos­to ore 17.00). Las­ci­at­e­vi traviare è lo slo­gan che pro­muove il DVD dell’opera, all’interno del­la col­lana “Music & Book Gallery” di Clas­si­ca con pre­sen­tazione di Philippe Dav­e­rio. Prove, curiosità e inter­viste agli artisti di ques­ta nuo­va Travi­a­ta han­no arric­chi­to anche il for­mat di una pun­ta­ta spe­ciale in onda il 12 luglio scor­so (e in repli­ca il 7 agos­to) del­la nota trasmis­sione RAI Pri­ma del­la Pri­ma. La casa di pro­duzione francese Bel air Media, che col­lab­o­ra per il sec­on­do anno con­sec­u­ti­vo con la Fon­dazione Are­na di Verona, ha invece con­fer­ma­to l’interesse per il Fes­ti­val liri­co effet­tuan­do le riprese del­lo spet­ta­co­lo Roméo et Juli­ette. In Italia andrà in onda in esclu­si­va su Clas­si­ca (Sky, canale 728) mart­edì 13 set­tem­bre a par­tire dalle ore 20.35 (in repli­ca mer­coledì 14 set­tem­bre alle 7.00, ven­erdì 16 set­tem­bre alle 11.10, saba­to 17 set­tem­bre alle 16.30 e domeni­ca 18 set­tem­bre alle 22.20). Reg­ista e inter­preti prin­ci­pali di Roméo et Juli­ette han­no pre­so parte lo scor­so 14 agos­to dalle ore 6.30 alle 9.30 alla diret­ta RAI di Uno­mat­ti­na estate per pre­sentare in antepri­ma il nuo­vo alles­ti­men­to. Un altro stori­co spet­ta­co­lo are­ni­ano è sta­to trasmes­so in tele­vi­sione quest’estate sul dig­i­tale ter­restre: Car­men di Georges Bizet si è potu­ta vedere su Rai 5 domeni­ca 28 agos­to alle ore 10.00 nel for­tu­na­to alles­ti­men­to di Fran­co Zef­firelli, ripreso ben nove volte nel cal­en­dario are­ni­ano dall’anno del debut­to del Mae­stro in Are­na nel 1995 e di nuo­vo in cartel­lone per il 90° Fes­ti­val 2012. Tra gli appun­ta­men­ti tele­vi­sivi ricor­diamo, infine, la sec­on­da edi­zione del Gala di pre­sen­tazione dell’89° Fes­ti­val liri­co Lo spet­ta­co­lo sta per iniziare, in sce­na lo scor­so 1 giug­no con un tut­to esauri­to in Are­na, con­dot­to anche per quest’anno da Antonel­la Cleri­ci e trasmes­so in diret­ta in pri­ma ser­a­ta su RAI Uno. La trasmis­sione, ormai appun­ta­men­to fis­so del prefes­ti­val, è sta­ta segui­ta da cir­ca 4 mil­ioni e mez­zo di spet­ta­tori ed ha reg­is­tra­to il 18% di share, atte­s­tando l’efficacia del for­mat che unisce tutte le ani­me del­la musi­ca attorno all’opera.  Le tec­nolo­gie Si ricon­fer­ma da parte del pub­bli­co il pos­i­ti­vo riscon­tro nei con­fron­ti del sofisti­ca­to sis­tema ambi­en­tale di sosteg­no audio per le voci, inte­gra­to con quel­lo dell’orchestra, che la Fon­dazione Are­na di Verona sta sper­i­men­tan­do dal 2010 per una migliore resa acus­ti­ca dell’anfiteatro. 90° Fes­ti­val liri­co 2012 all’Arena di Verona Sono già in ven­di­ta i bigli­et­ti per la 90a sta­gione lir­i­ca, che inau­gu­ra con la nuo­va pro­duzione del Don Gio­van­ni di Wolf­gang Amadeus Mozart e ripro­pone gran­di clas­si­ci are­ni­ani: Aida di Giuseppe Ver­di, Car­men di Georges Bizet, Roméo et Juli­ette di Charles Goun­od, Turan­dot e Tosca di Gia­co­mo Puc­ci­ni.  Per infor­mazioni e preno­tazioni: Call cen­ter (+39) 045 8005151 e www.arena.it