Castiglione, la pista illuminata costa 500 milion

In vista una nuova ciclabile

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Elia Botturi

CASTIGLIONE. Ammon­tano a 1 mil­iar­do e 265 mil­ioni i finanzi­a­men­ti che sono sta­ti stanziati dal­l’am­min­is­trazione comu­nale per vari inter­ven­ti di pub­bli­ca utilità.In alcu­ni casi i lavori sono già iniziati, per esem­pio al cimitero, in altri è sta­ta indet­ta la gara d’ap­pal­to per il mese di set­tem­bre, come per la pista di via Beschi.Proprio quest’ul­ti­ma opera sarà la più onerosa per le casse munic­i­pali anche se, gra­zie ad un con­trib­u­to regionale, la spe­sa a cari­co del Comune sarà la metà dei com­p­lessivi 500 mil­ioni necessari.Il per­cor­so per le bici­clette si svilup­perà lun­go via Beschi, fino all’in­cro­cio con il viale Sil­vio Longhi, sul lato sin­istro del­la strada.La pista sarà divisa dal­la car­reg­gia­ta da un’aiuo­la, con piante d’al­to fus­to, illu­mi­nazione e irrigazione auto­mat­i­ca. Poco meno di 381 mil­ioni sono sta­ti des­ti­nati al pri­mo stral­cio del ter­zo lot­to di lavori al cimitero neo­clas­si­co, in par­ti­co­lare per il restau­ro delle cap­pelle di famiglia del lato nord, ossia le prime venti.L’umidità ha let­teral­mente dev­as­ta­to queste strut­ture, con gravi dan­ni causati alle cop­er­ture lignee e alle par­ti in muratura.I lavori stan­no inter­es­san­do anche i locali inter­rati: per evitare gli effet­ti neg­a­tivi del con­tat­to fra muri e ter­reno sopras­tante, si è deciso di drenare la ter­ra e creare un cus­cinet­to aerato.Per com­pletare il ter­zo lot­to si dovrà inter­venire anche sul lato sud, con un’al­tra venti­na di cap­pelle, per un impeg­no finanziario com­p­lessi­vo di oltre 700 milioni.Per il 12 set­tem­bre è sta­to inoltre indet­ta la gara per aggiu­di­care i lavori di real­iz­zazione di un trat­to di fog­natu­ra mista in via Bot­tegh­i­no: un’­opera con­sis­tente, anche dal pun­to di vista eco­nom­i­co, vis­to che servi­ran­no 260 milioni.Saranno costru­iti un col­let­tore fog­nario, dei pozzetti d’is­pezione e di lavag­gio, degli allac­cia­men­ti per la nuo­va scuo­la mater­na di San Pietro e per i cimi­teri vec­chio e nuo­vo. Un altro appal­to per 80 mil­ioni è sta­to annun­ci­a­to dal­l’asses­sore Sereni per la real­iz­zazione del­la rete fog­nar­ia e il rifaci­men­to del­la pavi­men­tazione in ciot­toli di fiume del vico­lo Sec­chi­ana, carat­ter­is­ti­ca tra­ver­sa di via Chi­as­si. Una cinquan­ti­na di mil­ioni servi­ran­no, infine, per inter­ven­ti e nuove illu­mi­nazioni di edi­fi­ci, vie e piazze comunali.

Parole chiave:

Commenti

commenti