L'assessore provinciale Mauro Parolini è soddisfatto e sottolinea «l'apertura del triplice svincolo della variante alla statale 45 bis».

Inaugurata, finalmente, la 45 bis

07/07/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

L’asses­sore provin­ciale è sod­dis­fat­to e sot­to­lin­ea «l’aper­tu­ra del trip­lice svin­co­lo del­la vari­ante alla statale 45 bis». Sod­dis­fat­to è anche il capo com­par­ti­men­to dell’Anas di , ing. Mau­r­izio Mau­r­izi, il quale sot­to­lin­ea come sia sta­to com­pi­u­to uno sfor­zo notev­ole per cor­rispon­dere alle attese degli uten­ti: «Cre­di­amo di avere oper­a­to al meglio, è un riconosci­men­to che meri­ti­amo». Ques­ta mat­ti­na alle 11, l’at­to finale di una vicen­da che ha mes­so in croce la garde­sana per molto tem­po. Al pres­i­dente del­la Provin­cia, Alber­to Cav­al­li, affi­an­ca­to dal­l’asses­sore Paroli­ni, è affida­to il taglio del nas­tro di un’­opera che tut­ti atten­de­vano con impazien­za. Non sarà cer­to la «panacea» per le lunghe code che afflig­gono il col­lega­men­to con Salò, Desen­zano e la Valsab­bia, in par­ti­co­lare nelle gior­nate fes­tive, e non solo durante l’es­tate dedi­ta al tur­is­mo e alle vacanze lacus­tri; il traf­fi­co sarà cer­to agevola­to dal­la nuo­va soluzione di gal­lerie nelle 3 direzioni. Dopo l’in­au­gu­razione e la benedi­zione del­l’ar­te­ria, in prossim­ità degli scavi arche­o­logi­ci del monte Covo­lo, il com­ple­ta­men­to del­la vari­ante alla 45 bis è rin­vi­a­to alla pri­mav­era del 2001. Tra meno di un anno riaprirà, solo parzial­mente, il cantiere. Torner­an­no i dis­a­gi ma il trip­lice svin­co­lo rimar­rà comunque sem­pre per­cor­ri­bile. L’at­tuale incro­cio dei Tormi­ni servirà soltan­to per la via­bil­ità locale, fer­mo restando che i prob­le­mi del­la cir­co­lazione stradale si ripresen­ter­an­no pun­tual­mente già nel­la parte alta di Salò e ancor di più sul­la Garde­sana set­ten­tri­onale. Con­tes­tual­mente al nuo­vo trat­to, costa­to 170 mil­iar­di, riapre anche il col­lega­men­to tra Gavar­do e Vil­lan­uo­va rimas­to inter­rot­to per mesi, per con­sen­tire il pros­egui­men­to dei lavori. Negli ulti­mi giorni, infat­ti, facen­do gli stra­or­di­nari, si è recu­per­a­to alla grande, soprat­tut­to dopo che è rien­tra­to lo sciopero degli autotrasportatori.

Parole chiave: