Chiuderà i battenti lunedì 27 maggio

Inaugurata la 53a Fiera del Vino

Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Polpenazze del Garda

Con grande parte­ci­pazione di autorità espo­nen­ti politi­ci e pro­dut­tori vini­coli, ad iniziare dall’Assessore regionale Mario Scot­ti, a quel­li provin­ciali Man­tel­li e Paroli­ni, l’on. Adri­ano Paroli, il pres­i­dente del­la CCIAA di Bres­cia , i sin­daci del­la Valte­n­e­si, il pres­i­dente dell’Ente Vini Bres­ciani Alber­to Pancera e del Gar­da Clas­si­co Diego Pasi­ni, si è inau­gu­ra­ta ieri mat­ti­na la 53^ edi­zione del­la “Fiera del DOC Gar­da Clas­si­co”. Pun­tuale alle 10 il cor­teo, pre­ce­du­to dal­la Ban­da Musi­cale F. Mar­chiori, ha pre­so avvio dal­la local­ità “Pesa” dove tra l’altro si tro­va la provvi­so­ria sede del Comune per arrivare in piaz­za Biolchi nel cuore del­la rasseg­na espos­i­ti­va- breve pausa lun­go il tragit­to dove l’Assessore all’Agricoltura del­la Provin­cia di Bres­cia, Giampao­lo Man­tel­li, ha effet­tua­to il tradizionale taglio del nas­tro pos­to su di un tino col­mo di uva. Poi via alla mes­sa, cel­e­bra­ta dal par­ro­co don Rober­to, e poi in castel­lo per i dis­cor­si di rito a cui han­no segui­to le pre­mi­azioni dei vari con­cor­si eno­logi­ci. Numerose si dice­va le autorità pre­sen­ti. Nel suo salu­to il Pre­dente del Comi­ta­to Orga­niz­za­tore, Giuseppe Tur­ri­na ha sot­to­lin­eato come “la grande quan­tità di vis­i­ta­tori che ogni anno cal­cano lo sce­nario Fiera, ci aiu­ti a portare avan­ti con entu­si­as­mo ques­ta man­i­fes­tazione che tro­va nel suo seno i migliori pro­dut­tori vini­coli del Gar­da Clas­si­co”. Nel suo inter­ven­to Tur­ri­na, dopo aver ringrazi­a­to l’infaticabile coor­di­na­tore Francesco Bottarel­li, i com­po­nen­ti il comi­ta­to e tut­ti quei volon­tari “che con sem­pre mag­gior entu­si­as­mo prestano gra­tuita­mente la loro opera e sen­za i quali dif­fi­cile sarebbe la stes­sa real­iz­zazione”, ha avu­to parole di grat­i­tu­dine anche per gli stes­si pro­dut­tori ed oper­a­tori del set­tore che “han­no rispos­to con grande entu­si­as­mo al richi­amo del­la Fiera con 40 aziende espositri­ci prove­ni­en­ti da tut­ta l’area del Gar­da Clas­si­co. Gli stes­si han­no pre­sen­ta­to ben 56 vini al Con­cor­so del Rosso, Rosso Supe­ri­ore e Bian­co e 44 vini alla selezione per il Con­cor­so del Grop­pel­lo e del . Oggi è la gior­na­ta del vino e di questo solo si par­la: se sen­tite pro­nun­cia­re ques­ta paro­la non pen­sate solo a cali­ci, aro­mi e brin­disi in com­pag­nia. Oggi il vocabo­lo “Vino” evo­ca un uni­ver­so molto più sfac­cetta­to e, per molti ver­si, molto più inter­es­sante”. Grande inter­esse, per una vera e pro­pria novità del­la Valte­n­e­si, è sta­to riv­olto al banchet­to di “Calvi­no, gus­to Supre­mo” con con­fet­ture di ver­dure prodotte in Valte­n­e­si pro­poste da Ste­fano Beretta di Padenghe sul Gar­da. Ques­ta mat­ti­na lunedì con­cor­so del salame DOC e, nel pomerig­gio, incon­tro con le Con­fra­ter­nite ed Associazioni.

Parole chiave: - -