È toccato all’on. Adriano Paroli il compito di inaugurare ufficialmente la 51ª edizione della «Fiera del Vino Doc Garda Classico» di Polpenazze.

Inaugurata la Fiera del vino

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
l.d.p.

È toc­ca­to all’on. Adri­ano Paroli il com­pi­to di inau­gu­rare uffi­cial­mente la 51ª edi­zione del­la «Fiera del Doc Gar­da Clas­si­co» di Polpe­nazze. Una cer­i­mo­nia cel­e­bra­ta dinanzi ad un enorme e tradizionale tino ricol­mo di uva, con alle spalle un affol­latis­si­mo parterre di per­son­al­ità del mon­do politi­co ed eco­nom­i­co del­la nos­tra provin­cia. A rimar­care il sen­so, pos­i­ti­vo, del­la fes­ta di paese, di rie­vo­cazione e di ricon­fer­ma delle tradizioni non pote­vano man­care la Ban­da Civi­ca di Polpe­nazze ed il Grup­po fol­cloris­ti­co del­la «Cara­ta» i cui com­po­nen­ti, tut­ti con cos­tu­mi tipi­ci «di una vol­ta», non si sono lim­i­tati a fare da com­parse ma si sono impeg­nati nel col­lab­o­rare con gli orga­niz­za­tori alla buona rius­ci­ta dell’appuntamento. A loro anche il com­pi­to di servire piat­ti preparati con le ricette tra­man­date da gen­er­azioni ed anco­ra ineguagli­a­bili come ad esem­pio salame cot­to, fagi­oli con cotiche, frit­tate, pane coi cic­ci­oli e vino Doc del Gar­da. Inoltre veni­vano servi­ti piat­ti da spiedo con polen­ta e altre lec­cornie del­la tradizione culi­nar­ia locale. Dopo la Mes­sa, cel­e­bra­ta dal par­ro­co don Rober­to, dis­cor­si uffi­ciali e con­seg­na degli attes­ta­ti alle aziende vini­cole ed olearie che, superan­do la soglia dei pun­teg­gi, impos­ta dai vari rego­la­men­ti, han­no ottenu­to la qual­i­fi­ca di «otti­mo». E sono: «43° Palio del Gar­da Clas­si­co Rosso Doc» con 10 aziende selezion­ate e pre­mi­ate; «25° Gran Pre­mio Marescalchi Rosso Supe­ri­ore» con 11 selezionati; «VIII Palio del Gar­da Clas­si­co Bian­co Doc» con 9 pre­miati; «VII selezione del » con 9 pre­miati; «VII selezione del » con 13 selezionati. Per quan­to riguar­da la 5ª rasseg­na olii extravergine di oli­va dei laghi lom­bar­di, ai quali final­mente è sta­ta con­feri­ta la qual­i­fi­ca di Dop, nel­la terza selezione sono state pre­mi­ate 11 aziende del­la Valte­n­e­si. Il pres­i­dente Giuseppe Tur­ri­na dopo aver ringrazi­a­to i parte­ci­pan­ti (28 aziende vini­cole in zona mesci­ta e 35 nel­la «Corte degli assag­gi»), ha ricorda­to la valid­ità di ques­ta man­i­fes­tazione che por­ta a Polpe­nazze ogni anno oltre 35mila per­sone: «Vor­rem­mo — ha det­to — che venisse uffi­cial­mente riconosci­u­to a ques­ta ultra­c­inquan­te­nar­ia fiera la qual­i­fi­ca di vei­co­lo impor­tante per l’economia agri­co­la garde­sana, ormai prin­ci­pal­mente riv­ol­ta all’attività vini­co­la ed olivi­co­la. I suoi sev­eri con­cor­si e selezioni dei vini ed oli — ha pros­e­gui­to Tur­ri­na — non fan­no altro che sti­mo­lare i pro­dut­tori ad una sem­pre mag­giore qual­ità del prodot­to». Oggi ulti­mo giorno fieris­ti­co: chiusura stands alle 23.

Parole chiave: -