Alla presenza di molte autorità cvili, militari e religiose

Inaugurate stamani vie e castello

14/06/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Silvio Stefanoni

Fes­ta grande per la comu­nità di Poz­zolen­go saba­to mat­ti­na . Dopo mesi di lavori , è giun­ta l’ora per l’innaugurazione delle opere fat­te nelle vie : Gram­sci , Ver­di , Diaz , San­ta Maria . Per una vol­ta tan­to , Poz­zolen­go ulti­mo paese geografi­ca­mente par­lan­do ( ma fino a qualche anno fa anche mate­rial­mente par­lan­do ) del­la Provin­cia di Bres­cia , ha vis­to alcu­ni ver­ti­ci isti­tuzionale del­la Provin­cia parte­ci­pare alla vita stes­sa del paese che fa parte dell’incantevole sce­nario delle . Al taglio del nas­tro all’inizio di Via Gram­sci , la via che in un cer­to sen­so è diven­ta­ta il “ salot­to “ di Poz­zolen­go era­no pre­sen­ti con il sin­da­co Pao­lo Belli­ni , la giun­ta comu­nale e diver­si con­siglieri comu­nali , anche il pres­i­dente del­la Provin­cia di Bres­cia Alber­to Cav­al­li , gli asses­sori provin­ciali Paroli­ni Buf­foli , Mat­tin­zoli , il con­sigliere regionale dot .ssa Per­oni , il pres­i­dente del­la Pro Loco Poz­zolen­go Mar­co San­ti­ni , i sin­daci di : Pon­ti sul Min­cio Rebuschi , di Mon­zam­bano Pel­lizzer , di Cavri­ana Righet­ti , di Desen­zano del Gar­da Pien­az­za , il par­ro­co di Poz­zolen­go Don Rober­to Agos­ti­ni , il Mares­cial­lo Peruz­zo coman­dante la Stazione di Desen­zan­bo del Gar­da , il Mag­giore dei cara­binieri di Bres­cia ? rap­p­re­sen­tante delle belle arti di Bres­cia , il pres­i­dente dell’ALS di Bres­cia ´. Dopo il taglio del nas­tro di Viale Gram­sci e la visi­ta anche alle vie adi­a­cen­ti ristrut­turate , la visi­ta con taglio del nas­tro anche in Castel­lo per l’inaugurazione dei lavori . Dopo alcune bre­vi parole del Sin­da­co Pao­lo Belli­ni , l’intervento del pres­i­dente del­la Provin­cia Alber­to Cav­al­li che ha ricorda­to il val­ore del riguar­do ver­so le tes­ti­mo­ni­anze del pas­sato ed inoltre , ha sfog­gia­to una buna conoscen­za del­la sto­ria locale , ricor­dan­do l’assedio del castel­lo di Poz­zolen­go del 1630 . Bre­vi inter­ven­ti anche del pres­i­dente dell’ASLS e quel­lo inter­es­sante dell’architetto Gio­van­ni Zan­donel­la Maiuc­co urban­ista che ha sot­to­lin­eato l’importanza di con­ser­vare le mem­o­rie storiche e dell’importanza del restau­ro di queste , ma non solo a fini con­ser­v­a­tivi , ma per met­ter­le al servizio anche del tur­is­mo . Inter­ven­to alla fine anche di Ger­mano Caio­la una delle men­ti storiche di Poz­zolen­go che ha ricorda­to l’impegno e il sac­ri­fi­cio dei poz­zolengh­e­si che han­no dife­so il castel­lo nel lon­tano 1630 , men­tre il paese era mes­so a fer­ro e fuo­co , sot­to­lin­e­an­do come da quel­la trage­dia sia nata una nuo­va Pozzolengo .