Bresciani: un altro esempio concreto di eccellenza sanitaria. Rizzi: risultato importante per tutto il comparto del Garda

Inaugurati i nuovi reparti all’ospedale di Desenzano del Garda.

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(Ln)

Un inves­ti­men­to diret­to­com­p­lessi­vo di oltre 9 mil­ioni di euro, un nuo­vo Com­par­to­Op­er­a­to­rio, l’E­mod­i­nam­i­ca e il Pron­to Soc­cor­so che per­me­t­tonoal­l’ospedale di Desen­zano del Gar­da di crescere strut­tural­mentee nel­l’of­fer­ta di servizi. I nuovi repar­ti sono sta­ti inau­gu­ra­tiog­gi dal­l’asses­sore regionale alla San­ità, Luciano Bresciani,nel cor­so di un even­to cui han­no parte­ci­pa­to il diret­tore­gen­erale del­l’Azien­da Ospedaliera, Mara Azzi, il diret­tore diPre­sidio, Gian­pao­lo Bra­gan­ti­ni, il vicepres­i­dente del­laProvin­cia di Bres­cia, Giuseppe Romele e il sin­da­co di Desenzano,Felice Anel­li. Era­no pre­sen­ti, tra gli altri, l’asses­sor­ere­gionale allo Sport e Gio­vani, Mon­i­ca Rizzi e diver­si­con­siglieri region­ali elet­ti nel ter­ri­to­rio bresciano.“Oggi è un giorno di fes­ta per la san­ità lom­bar­da. — ha det­tol’asses­sore Bres­ciani — Il nos­tro sis­tema ha dimostra­to di saper sof­frire, facen­do grossi sac­ri­fi­ci e rius­cen­do però ad ottenererisul­tati con­creti. E’ per questo che accetti­amo la sfi­da delmin­istro Tremon­ti sul fed­er­al­is­mo per sal­vare il Paese; abbi­amouna grande fidu­cia nel­la sosteni­bil­ità eco­nom­i­ca che ci daran­nole regole del fed­er­al­is­mo. Pos­si­amo com­pren­dere lep­re­oc­cu­pazioni di qual­cuno a cui dob­bi­amo dire che i nos­tripro­fes­sion­isti sono così for­ti, così capaci, che rius­ci­ran­no adare più qual­ità riducen­do i costi impro­pri, che non dan­nones­sun van­tag­gio nel­la cura e nel­la diagnosi”.Il nuo­vo ospedale è in gra­do di fornire una rispos­ta sem­pre più­conc­re­ta e fat­ti­va alle esi­gen­ze del paziente: dalle quat­tro­mod­ernissime sale del nuo­vo Com­par­to Oper­a­to­rio, dotate, tra leal­tre cose, di sala risveg­lio e di sis­te­mi di elab­o­razione edac­qui­sizione delle immag­i­ni par­ti­co­lar­mente all’a­van­guardia, alServizio di Emod­i­nam­i­ca, che con­sen­tirà di garan­tire risposteim­me­di­ate e qual­ifi­cate in cam­po car­di­o­logi­co, evi­tan­do così iltrasfer­i­men­to dei pazi­en­ti in altre strut­ture, al Pron­toSoc­cor­so, che ora offre spazi più ampi e migliori con­dizioni dicom­fort per pazi­en­ti e gli accompagnatori.“Crescono gli ospedali e crescono i servizi. — ha ricorda­toLu­ciano Bres­ciani — La san­ità è dinam­i­ca, tut­ti i giorni c’è unanovità da sod­dis­fare e quin­di dob­bi­amo crescere per avere areen­uove con nuove tec­nolo­gie. E’ impor­tante avere servizial­l’a­van­guardia anche per­ché ogni sec­on­do di tem­po risparmi­a­to èuna vita in più salvata”.L’assessore Mon­i­ca Rizzi ha ricorda­to l’im­por­tan­za del­l’ospedaleper il ter­ri­to­rio bres­ciano. “Oggi è un giorno impor­tante per­tut­to il com­par­to del . — ha det­to a mar­gine del­lap­re­sen­tazione — La san­ità è il prin­ci­pale capi­to­lo del bilan­ciore­gionale, quel­lo che por­ta via più risorse; quan­do si parte­ci­paa gior­nate come queste, c’è la sod­dis­fazione di vedere deis­ervizi nuovi dati ai cit­ta­di­ni per aiu­tar­li a super­are unmo­men­to dif­fi­cile del­la loro vita, quan­do appun­to han­no lane­ces­sità di venire in ospedale. Questo vuol dire spendere benei sol­di pub­bli­ci”.

Parole chiave: