Sport, cultura e spettacolo per promuovere il Baldo. Un mese di avvenimenti dedicati alla montagna e alla sua gente

Inaugurazione venerdì a Palazzo Carlotti

23/08/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Barbara Bertasi

Tor­na anche quest’anno, dal 26 agos­to al 18 set­tem­bre, Bald­ofes­ti­val, con man­i­fes­tazioni e pro­poste legate all’idea di val­oriz­zare il ter­ri­to­rio pro­muoven­do uno svilup­po e un tur­is­mo che siano davvero sosteni­bili. Ci saran­no dunque con­ver­sazioni con alpin­isti e un noto delta­planista-nat­u­ral­ista, incon­tri con radioam­a­tori, ricer­ca­tori, e poi escur­sioni, sport, musi­ca in quo­ta, teatro, una sezione ded­i­ca­ta i can­ti popo­lari, una mostra fotografi­ca, ser­ate di in rifu­gi tren­ti­ni, proiezioni ded­i­cate alla mon­tagna, la pre­sen­tazione di un prog­et­to di recu­pero, appro­fondi­men­ti sul­la bio­di­ver­sità e ded­i­cati alla Splu­ga del Tas­so. Non pote­va man­care Baldofestival…ragazzi, che ruo­ta attorno al tema di gio­co e magia. Bald­ofes­ti­val 2005, che da quest’anno è inser­i­to tra le man­i­fes­tazioni seg­nalate dal­la Provin­cia nel libret­to Provin­cia in fes­ti­val, sarà inau­gu­ra­to ven­erdì 26 alle 17, nei gia­r­di­ni di Palaz­zo Car­lot­ti. Ulte­ri­ori det­tagli sul­la man­i­fes­tazione sono con­tenu­ti nel set­ti­manale del­la provin­cia in edi­co­la domani con L’Arena. Alla sua quar­ta edi­zione, Bald­ofes­ti­val pro­pone anche nuovi even­ti. Pre­an­nun­cia Leo Peri­colosi, pres­i­dente di Bald­ofes­ti­val (da gen­naio asso­ci­azione cul­tur­ale con un’ottantina di soci): «Abbi­amo per­so quest’anno Euge­nio Tur­ri, pres­i­dente ono­rario di Bald­ofes­ti­val, mente e gui­da del nos­tro per­cor­so. Saba­to 1 otto­bre lo ricorder­e­mo con un omag­gio, pen­sato al di fuori dal cal­en­dario del­la man­i­fes­tazione pro­prio per darvi mas­si­mo rilie­vo». Par­lare di Tur­ri sig­nifi­ca, del resto, «riv­ol­gere la nos­tra atten­zione sem­pre al “pater­no monte”, come lui ama­va definire il , per ricreare un rap­por­to pos­i­ti­vo tra la gente e la mon­tagna». Tra gli appun­ta­men­ti: «L’arrivo dell’etologo Gior­gio Cel­li», annun­cia Anna Car­la Brunel­li, tra i pro­mo­tori, «e due con­ver­sazioni con il delta­planista e nat­u­ral­ista Ange­lo D’Arrigo (vola­va con le ani­tre nel film Il popo­lo migra­tore), che ha recen­te­mente sor­vola­to l’Everest». E anco­ra: «L’incontro con alcu­ni rap­p­re­sen­tan­ti dell’ecomuseo del Valle Maira, nelle Alpi occ­i­tane in Piemonte, che pre­sen­ter­an­no con fil­mati e dia­pos­i­tive i loro luoghi e si esi­bi­ran­no nelle loro danze il 28 agos­to a Paz­zon». Peri­colosi: «Ci sono anche nos­tre pro­duzioni, ideate per essere pro­poste anche in altre sedi, come lo spet­ta­co­lo popo­lare sul­la leggen­da di Fed­eri­co Bar­barossa a Pesina, una rasseg­na di can­tori e can­tau­tori popo­lari a Gaon, una mostra d’arte ambi­en­tale al Forte di Riv­o­li, quel­la fotografi­ca sui borghi dimen­ti­cati a Palaz­zo Car­lot­ti e, sem­pre a Riv­o­li, la pre­sen­tazione del prog­et­to di recu­per­odel com­p­lesso reli­gioso di San Michele a Gaium, pro­mosso con Sal­valarte in col­lab­o­razione con la Soprint­en­den­za». C’è poi la poe­sia: «I poeti leg­ger­an­no nei rifu­gi del Trenti­no, a Madon­na del­la Neve e Fos-Ce», Tor­nano i film sul­la mon­tagna, gli incon­tri con apin­isti-esploratori, una con­ver­sazione sul Soc­cor­so alpino e l’attività dei radioam­a­tori (Ari), la pre­sen­tazione delle tesi di ricer­ca­tori su un nuo­vo sen­tiero nat­u­ral­is­ti­co e sulle mal­ghe. Ricon­fer­ma­to il con­cer­to jazz a Trat­to Spino, pre­ce­du­to da escur­sione mat­tuti­na. Quin­di teatro con Gek Tes­saro, geolo­gia, per la bio­di­ver­sità un par­al­le­lo tra Bal­do e Oton­ga in Equador. «Bald­ofes­ti­val», spie­ga Peri­colosi, «con una con­ver­sazione sul­la rap­p­re­sen­tazione car­tografi­ca del ter­ri­to­rio, inter­viene con una pro­pos­ta anche al cor­so di for­mazione per inseg­nan­ti del Vene­to, orga­niz­za­to dal Csa di Verona dal 6 all’8 set­tem­bre al Rifu­gio Novezzi­na di Fer­rara». Tor­nano le passeg­giate a cav­al­lo e la Magnabike. Si attende Rober­to Ghi­doni, l’agricoltore bres­ciano che l’anno scor­so ha vin­to una cor­sa di 1.800 chilometri in Alas­ka. Con­fer­ma­to il Bald­ofes­ti­val …ragazzi: «Tut­ti i lab­o­ra­tori di arti cre­ative e il teatro per ragazzi saran­no a Vil­la Giu­liari di Albarè di Coster­mano gra­zie all’ospitalità con­ces­saci dal Cen­tro di accoglien­za e spir­i­tu­al­ità Don Bosco», ringrazia Peri­colosi, che con­clude: «Abbi­amo cer­ca­to di raf­forzare le espe­rien­ze amplian­do la pro­duzione di even­ti che offri­amo al ter­ri­to­rio del Bal­do veronese e trenti­no. Ringrazi­amo le ammin­is­trazioni e le aziende che stan­no cre­den­do in noi e la disponi­bil­ità indis­pens­abile di alcu­ni grup­pi e asso­ci­azioni». Il pro­gram­ma di Bald­ofes­ti­val 2005 si può avere per pos­ta elet­tron­i­ca invian­do una e ‑mail a baldofestival@virgilio.it, o leggen­do il sito www.baldofestival.org .

Parole chiave: