Incontro fra esercenti e amministratori pubblici a Lazise

18/03/2013 in Senza categoria
Di Luigi Del Pozzo

In occa­sione del­la assem­blea di approvazione del bilan­cio con­sun­ti­vo 2012 e di quel­lo pre­ven­ti­vo per il 2013, gli eser­centi di Lazise, ader­en­ti alla Lib­era Asso­ci­azione Eser­centi Lazise ( LAEL) han­no incon­tra­to gli ammin­is­tra­tori pub­bli­ci ed in par­ti­co­lare il sin­da­co uscente Ren­zo Frances­chi­ni. L’oc­ca­sione ha quin­di con­sen­ti­to agli eser­centi di porre delle speci­fiche domande soprat­tut­to per quan­to attiene la tas­sazione e le imposte di valen­za locale.

Abbi­amo riv­olto al sin­da­co unja speci­fi­ca richi­es­ta per quan­to riguar­da le aliquote rel­a­tive alla Tares, all’Imu, alla tas­sazione sui plateati­ci, la tas­sa di sog­giorno, l’ad­dizionale comu­nale irpef — spie­ga la pres­i­dente Gili­o­la Zenari — per­chè sono argo­men­ti che ci inter­es­sano speci­fi­ca­mente e per­chè van­no sicu­ra­mente ad inter­se­care i nos­tri costi di ges­tione per l’im­mi­nente sta­gione tur­is­ti­ca. E da parte del sin­da­co vi è sta­ta una affer­ma­ti­va rispos­ta cir­ca la invari­abil­ità delle aliquote e quin­di di uno sta­tus-quo per tut­to il com­par­to.”

Non vi saran­no vari­azioni sulle imposte e tasse evi­den­zi­ate dal­la pres­i­dente — ha sog­giun­to Frances­chi­ni — e nel bilan­cio di pre­vi­sione 2013 che andremo ad approvare entro i pri­mi giorni di aprile, andremo sicu­ra­mente a ridurre la spese cor­rente. Con l’oc­caa­sione iil pri­mo cit­tadi­no ha dato assi­cu­razioni sul com­ple­ta­men­to di alcu­ni lavori in cor­so nel cen­tro stori­co, soprat­tut­to per l’arredo urbano, in via Por­ta San Zeno, Por­ta Can­signo­rio, Via Bas­tia, ed altri, pri­ma del peri­o­do pasquale. Il sin­da­co ha inoltre assi­cu­ra­to la manuten­zione e la riqual­i­fi­cazione del­la passeg­gia­ta pedonale Lazise-Cisano.”

Gli oper­a­tori han­no espres­so il parere di con­frontar­si con la pub­bli­ca ammin­is­trazione per quan­to attiene la riqual­i­fi­cazione di Viale Roma e del trat­to del lun­go­la­go Mar­coni che vi si con­giunge, rin­vian­do sem­mai i lavori stradali e di arredo urbano a fine del­la sta­gione tur­is­ti­ca ormai alle porte.

Rite­ni­amo doveroso inoltre- con­clude la pres­i­dente LAEL — rivedere, in accor­do con l’am­min­is­trazione comu­nale, l’o­rario e l’u­ti­liz­zo dei mezzi per la rac­col­ta dei rifiu­ti nel cen­tro stori­co, pro­prio per con­sen­tire un servizio com­ple­to, nel rispet­to anche del­la vivi­bil­ità sia dei res­i­den­ti che dei tur­isti nel peri­o­do esti­vo, evi­tan­do rumori, dis­gui­di, incom­pren­sioni, ma soprat­tut­to garan­ten­do una effi­cace rac­col­ta per ren­dere Lazise sem­pre più accogliente e mod­er­na.”

Ser­gio Baz­er­la