Incontro a Lazise con Mons. Luigi Bettazzi

24/03/2017 in Attualità
Parole chiave:
Di Sergio Bazerla

Un grande even­to per la chiesa cat­toli­ca del­la vic­aria del lago veronese per l’at­te­so incon­tro con il fonda­tore di Pax Christi al Cen­tro Gio­vanile Par­roc­chiale, lunedì 27 mar­zo alle 20,30.

Una con­feren­za — dibat­ti­to in dial­o­go con Mon­signore Lui­gi Bet­tazzi, vesco­vo emer­i­to di Ivrea, tes­ti­mone vivente del Con­cilio Vat­i­cano II° che a 94 anni com­piu­ti è anco­ra sul­la brec­cia per  una “Chiesa dei Poveri” che è una colon­na di stile evan­geli­co di .

Mon­sign­or Bet­tazzi è l’u­ni­co vesco­vo ital­iano fir­matario del Pat­to delle Cat­a­combe del 16 novem­bre 1965 — spie­ga Don Achille Boc­ci — testo e prog­et­to che pre­sen­ta la mis­sione dei poveri nel­la Chiesa. Sono sta­ti infat­ti una quar­an­ti­na i vescovi di tutte le nazioni a siglar­lo, pro­prio nelle cat­a­combe di Domi­t­il­la, e ques­ta mis­sione è oggi imper­son­i­fi­ca­ta e trasmes­sa pien­amente da papa Francesco.”

Mon­sign­or Bet­tazzi, padre con­cil­iare per vol­ere del­l’ar­civesco­vo di Bologna car­di­nale Gia­co­mo Ler­caro, quale suo vesco­vo ausil­iare , a Lazise andrà a” ruo­ta lib­era” sui temi di vita del­la Chiesa e del­la soci­età a par­tire dal Van­ge­lo. Un rifer­i­men­to speci­fi­co ai suoi lib­ri, in par­ti­co­lare a:” Quale Chiesa? Quale Papa?” e “Ma lib­eraci dal male. Amen”, temi più che mai attuali anche dopo mez­zo sec­o­lo dal­la chiusura del Con­cilio volu­to e sostenu­to da San Gio­van­ni XXIII, il Papa Buono che ha saputo dare una svol­ta aut­en­ti­ca al cam­mi­no del­la Chiesa mon­di­ale.

 

Parole chiave: