Il prossimo 7 novembre a Lonato del Garda

Incontro pubblico per il 90° dalla fine della Prima Guerra Mondiale

30/10/2008 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

l grup­po di Lona­to d.G. (BS) COMUNICA che, in data 7 novem­bre 2008 alle ore 21:00, pres­so la pro­pria sede, in via Pozze n° 21/c ‚a Lona­to d.G. (BS), in occa­sione del 90° anniver­sario dal­la fine del­la Pri­ma Guer­ra Mon­di­ale si ter­rà un incon­tro pub­bli­co dal tito­lo: “La Guer­ra sul Gar­da: riscop­er­ta dei luoghi del­la Grande Guer­ra sul lago di Gar­da dal 1918 al 2008” a cura del rela­tore Davide architet­to Sigurtà.L’incontro, attra­ver­so l’ausilio di slide e fotografie, intende illus­trare le carat­ter­is­tiche e lo sta­to di con­ser­vazione del­la via­bil­ità e dei man­u­fat­ti mil­i­tari real­iz­za­ti durante la pri­ma guer­ra mon­di­ale nel­la zona del lago di Gar­da, con accen­ni anche a quan­to fat­to sul­l’Adamel­lo e nel­la Valle Sabbia.In questo modo si vuole evi­den­ziare il forte legame tra quan­to real­iz­za­to durante il peri­o­do bel­li­co dagli Alpi­ni e le pecu­liar­ità pae­sag­gis­tiche del sito in ogget­to, seg­na­lan­do l’ec­cezion­al­ità di opere che anco­ra oggi sfug­go all’oc­chio non atten­to del vis­i­ta­tore occa­sion­ale e del loro inti­mo rap­por­to con il pae­sag­gio gardesano.L’incontro vuole essere anche occa­sione per seg­nalare un modo nuo­vo di fruizione delle bellezze architet­toniche che tro­va nel­la tutela di quan­to real­iz­za­to durante la pri­ma guer­ra mon­di­ale un occa­sione di far conoscere tut­to il ter­ri­to­rio del lago di Garda.Spunti di metodolo­gie di con­ser­vazione e di tutela ven­gono accen­nati per sot­to­lin­eare la neces­sità di man­tenere opere che anco­ra oggi stupis­cono per l’arditez­za con cui sono state costru­ite dagli Alpi­ni e di cui si è per­sa la memo­ria negli abi­tan­ti e nei numerosi vis­i­ta­tori che spes­so si pon­gono in modo con­flit­tuale con queste permanenze.Durante l’in­con­tro sarà pos­si­bile anche con­sultare mappe del­la cat­a­logazione del­la via­bil­ità e dei man­u­fat­ti mil­i­tari pre­sen­ti in zona.L’incontro è aper­to a tut­ti e gra­tu­ito.

Parole chiave: