Non poteva esserci sede migliore e più prestigiosa del Palace Hotel Villa Cortine di Sirmione per la cerimonia di proclamazione del miglior Lugana vendemmia 1999 che dovrà accompagnare l’annata sociale 2000 del Gran Priorato del Lugana.

Incoronato il miglior Lugana ’99

18/05/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
l.d.p.

Non pote­va esser­ci sede migliore e più pres­ti­giosa del Palace Hotel Vil­la Cor­tine di Sirmione per la cer­i­mo­nia di procla­mazione del miglior Lugana 1999 che dovrà accom­pa­gnare l’annata sociale 2000 del Gran Pri­o­ra­to del Lugana. Una scelta dif­fi­cile e labo­riosa per i com­po­nen­ti la giuria com­pos­ta da esper­ti enolo­gi, ris­tora­tori e gior­nal­isti del set­tore che han­no dovu­to degustare 53 vini di una trenti­na di aziende : 38 tran­quil­li e 15 spuman­ti nelle due tipolo­gie di pro­duzione, clas­si­co e char­mat. Alla selezione non parte­ci­pa­va, insp­ie­ga­bil­mente, il neona­to in casa Lugana, «Supe­ri­ore». Al ter­mine del pri­mo esame veni­vano scelti ben 11 tran­quil­li con un pun­teg­gio supe­ri­ore agli 80/100, e 2 spuman­ti, dai quali i con­fratel­li, pri­ma del­la cena di gala, han­no provve­du­to a scegliere il loro prefer­i­to fra i tre cam­pi­oni che ave­vano ottenu­to in prece­den­za il mag­gior pun­teg­gio. Con 17 voti ha preval­so il Lugana San­ta Cristi­na dell’Azienda Agri­co­la Zena­to di Peschiera segui­ta, nel pun­teg­gio, dal­la Zer­bio Pietro e Figli di Desen­zano e l’Azienda Agri­co­la Pal­vari­ni «Corte Anna» di Sirmione. Per quan­to riguar­da invece i Lugana Spumante sono sta­ti scelti il «Clas­si­co» del­la Pilan­dro di Lavel­li e per lo Char­mat l’Azienda Vitivini­co­la Zena­to Vale­rio. Gli altri Lugana ele­vati ad «otti­mo» era­no delle seguen­ti aziende agri­cole: Bruno Bul­gar­i­ni (Poz­zolen­go), Capuz­za di For­men­ti­ni, Gabriele Pros­pero, Proven­za di Con­ta­to, Zena­to di San Benedet­to, Vin­cen­zo Marsadri e Vis­con­ti Can­tine del Gar­da. Alla ser­a­ta, oltre al Capi­to­lo (diret­ti­vo) al gran com­ple­to, pre­siedu­to da Ren­zo Furla­nis, vi era anche il pres­i­dente del Francesco Ghi­ral­di. Come sem­pre otti­ma la cuci­na pro­pos­ta dal­lo chef, apprez­za­ta dai 160 com­men­sali fra i quali i 4 nuovi «pri­ori» (o soci). Sono Gio­van­ni Avanzi, Rober­to Capra, Pao­lo Cat­te­ri­na e Ezio Vigani