Una nuova carta nautica per i turisti

Iniziativa della Comunità del Garda

Di Luca Delpozzo
se.za.

Nel notiziario dis­tribuito in questi giorni, la infor­ma che è in fase di elab­o­razione la Car­ta tur­is­ti­co-nau­ti­co-stradale, finanzi­a­ta in parte dal­la Regione e real­iz­za­ta da un’équipe di esper­ti. In quat­tro lingue, avrà una tiratu­ra di 50.000 copie e sarà dis­tribui­ta gra­tuita­mente in Italia e all’es­tero. La De Agos­ti­ni di Novara è sta­ta incar­i­ca­ta di fornire il mate­ri­ale, che ver­rà altresì riprodot­to sul sito www.lagodigarda.it. Si trat­ta di uno stru­men­to indis­pens­abile, per­al­tro molto richiesto da ospi­ti e oper­a­tori nau­ti­ci. Oltre a inedite fotografie ripro­du­cen­ti le bellezze e pecu­liar­ità del­la zona, la car­ta con­ter­rà notizie utili sul­la sicurez­za, la dis­ci­plina del­la , i ven­ti. Col mese di novem­bre è pos­si­bile riti­rare gra­tuita­mente, negli uffi­ci di Gar­done Riv­iera del­la Comu­nità, a fian­co del­la ban­ca e del­la pos­ta, il ter­zo «Quader­no cul­tur­ale», a cura di Car­la Boroni, rel­a­ti­vo al tema del­l’an­no: «L’ac­qua». Si sta elab­o­ran­do anche un’al­tra inizia­ti­va edi­to­ri­ale, a cura di Mario Bal­doli, e Ari­an­na Tono­li, vale a dire il numero 11 del­la col­lana «Civiltà garde­sana, stu­di ed espe­rien­ze». La nuo­va Gui­da del lago è disponi­bile con il cd-rom inter­at­ti­vo, con­te­nente svari­ate ed appro­fon­dite infor­mazioni sul baci­no e il suo entroter­ra, in tre lingue. Midi file, testi e spar­ti­ti gratis al sito www.guidadelgarda.com. Per infor­mazioni, tele­fonare al numero 045–7238088. Il pres­i­dente annun­cia inoltre che il Forum inter­provin­ciale sulle iden­tità garde­sane si svol­gerà entro la fine del­l’an­no. Nel cor­so del­l’ul­ti­ma assem­blea gen­erale, sul­la spon­da veronese, gli ammin­is­tra­tori pre­sen­ti ave­vano dato preziose indi­cazioni sul­la neces­sità di indire (anche alla luce delle trasfor­mazioni isti­tuzion­ali in atto) un con­veg­no capace di fornire le linee oper­a­tive e diret­tive sul ruo­lo e le fun­zioni del­la Comu­nità. Un comi­ta­to oper­a­ti­vo ristret­to, rap­p­re­sen­ta­ti­vo delle varie com­po­nen­ti ter­ri­to­ri­ali, ha già tenu­to due riu­nioni preparatorie.