Iniziato il conto alla rovescia per il Colnago Cycling Festival 2015

Di Luigi Del Pozzo

Con la pre­sen­tazione uffi­ciale al Castel­lo di Desen­zano del Gar­da (Bs), è inizia­to il con­to alla roves­cia del­la terza edi­zione del Cycling Fes­ti­val.

Migli­a­ia di cicloam­a­tori il 15, 16 e 17 mag­gio prossi­mi si raduner­an­no sulle rive del lago di Gar­da per tre giorni di fes­ta a base di pas­sione per la bici­clet­ta. L’evento, forte­mente volu­to dal cav­a­lier Ernesto Col­na­go e dall’amministrazione comu­nale, radunerà a Desen­zano qua­si 10.000 per­sone tra atleti, appas­sion­ati e famiglie. Saran­no più di 1.000 gli addet­ti ai lavori che garan­ti­ran­no il rego­lare svol­gi­men­to del­la man­i­fes­tazione, riv­ol­ta ad appas­sion­ati di tutte le età.Oltre20 nazioni e 15 regioni ital­iane pre­sen­ti nel­la start­ing list di una man­i­fes­tazione dal sapore sem­pre più inter­nazionale, che non si limi­ta all’agonismo ma pun­ta soprat­tut­to alla pro­mozione ciclo­tur­is­ti­ca di un ter­ri­to­rio che si sta affer­man­do anno dopo anno come il par­adiso per le due ruote.

«Desen­zano del Gar­da, con il suo lago e le colline dell’entroterra, è la cor­nice per­fet­ta per gli appas­sion­ati del­lo sport e per gli aman­ti del­la natu­ra. Offre strut­ture ricettive, sportive e com­mer­ciali d’eccellenza ed è un richi­amo tur­is­ti­co di pres­ti­gio inter­nazionale. Per­ciò la nos­tra cit­tà ha le carte in rego­la per ospitare man­i­fes­tazioni di grande suc­ces­so come il Col­na­go Cycling Fes­ti­val, che unis­cono la pro­pos­ta sporti­va a quel­la di intrat­ten­i­men­to, coin­vol­gen­do in una grande fes­ta gli aman­ti delle due ruote e le loro famiglie. – han­no spie­ga­to , Sin­da­co di Desen­zano del Gar­da, e Valenti­no Righet­ti, Asses­sore allo Svilup­po Eco­nom­i­co del Comune di Desen­zano del Gar­da. – Il 2015 vede la terza edi­zione del­la for­mu­la lega­ta al nome di Ernesto Col­na­go, che dal 2014 è diven­ta­to cit­tadi­no ono­rario di Desen­zano del Gar­da. Con il Fes­ti­val si è fat­to un salto di qual­ità, legan­do a doppio filo le eccel­len­ze del­lo sport a quelle del tur­is­mo garde­sano. Desen­zano val­oriz­za il suo ambi­ente nat­u­rale e la sua tradizione tur­is­ti­ca, qual­i­f­i­can­dosi sem­pre più come una cit­tà ami­ca del­la bici­clet­ta. Rac­cogliamo oggi con sod­dis­fazione i frut­ti di queste scelte e salu­ti­amo cor­dial­mente tut­ti gli ospi­ti alla terza edi­zione del Fes­ti­val desen­zanese».

A queste parole fan­no eco le dichiarazioni del Vice Pres­i­dente del Con­sorzio Lago di Gar­da – Lom­bar­dia e del Pres­i­dente di Bres­ci­a­tourism Mas­si­mo Ghidel­li: «Il mon­do del ciclo­tur­is­mo ha un immen­so poten­ziale con un impat­to eco­nom­i­co davvero notev­ole. È uno stru­men­to di mar­ket­ing ter­ri­to­ri­ale tra i migliori in asso­lu­to. Questo even­to è un’eccellenza che ha reso Desen­zano meta tur­is­ti­ca sem­pre più ambi­ta, il brand Col­na­go sta por­tan­do grande for­tu­na alla nos­tra ter­ra».

Il pro­gram­ma dell’edizione 2015 è davvero ric­co. Già in cor­so dal 1 Aprile il “Con­cor­so la vet­ri­na Col­na­go Cycling Fes­ti­val” riv­olto ai negozianti del­la zona, ven­erdì 15 mag­gio ver­rà aper­ta l’area Expo con le firme più pres­ti­giose del mon­do delle due ruote e ver­ran­no dis­tribuiti i pet­torali. In ser­a­ta le danze ver­ran­no aperte dal­la Notte Bian­ca pro­mossa dall’Associazione Svilup­po Tur­is­ti­co di Desen­zano del Garda.Sabato 16 mag­gio al mat­ti­no si ter­rà la Ran­doneè Giro del Lago di Gar­da men­tre al pomerig­gio spazio ai bam­bi­ni con la . Alla sera è pre­vista la cena di gala con la famiglia Col­na­go, le autorità e gli impor­tan­ti ospi­ti. Domeni­ca 17 mag­gio la Gar­da Leg­end ris­er­va­ta alle bici d’epoca darà il via alla gior­na­ta con­clu­si­va, di cui sarà pro­tag­o­nista la Gran Fon­do Col­na­go, che quest’anno pre­sen­ta tre trac­ciati com­ple­ta­mente nuovi rispet­to alle edi­zioni pas­sate, illus­trati per l’occasione dall’ex pro­fes­sion­ista Pao­lo Savold­el­li. 159 chilometri e 2044 metri di dis­liv­el­lo per la pro­va regi­na, la Gran Fon­do; 110 chilometri e 1384 metri di dis­liv­el­lo per laMedio Fon­do e 77 chilometri e 940 metri per il per­cor­so cor­to.

Ernesto Col­na­go, patron del Col­na­go Cycling Fes­ti­val, ha ricorda­to con piacere il legame dell’azienda da lui fon­da­ta nel 1952 con le gran­fon­do: «Siamo sem­pre sta­ti affezionati a questo mon­do, siamo sta­ti tra i pri­mi ad orga­niz­zare man­i­fes­tazioni di questo tipo in Amer­i­ca, suc­ces­si­va­mente abbi­amo fat­to tap­pa a Pia­cen­za per qualche anno finché abbi­amo trova­to la nos­tra loca­tion ide­ale a Desen­zano del Gar­da. Da 30 anni ho un appar­ta­men­to qui e appe­na ho un week end libero ci ven­go per trascor­rere del tem­po in uno dei gioiel­li più bel­li d’Italia. Un pos­to mer­av­iglioso, ospi­tale, ric­co di natu­ra e sto­ria, facile da rag­giun­gere sia dal nos­tro paese che dall’estero. Il Col­na­go Cycling Fes­ti­val è una fes­ta del­la bici­clet­ta orga­niz­za­ta da bra­va gente, che raduna migli­a­ia di appas­sion­ati di ciclis­mo sulle rive del Lago di Gar­da. Dall’edizione 2015. Mi aspet­to di vedere famiglie prove­ni­en­ti da tut­to il mon­do, gente che ha voglia di ped­alare, diver­tir­si e sco­prire una per­la del nos­tro Paese. Col­na­go è conosci­u­ta nel mon­do, dis­trib­u­tori e cli­en­ti aspet­tano ques­ta man­i­fes­tazione e ci ten­gono a par­tire davan­ti, pen­sate che solo nei giorni scor­si mi han­no chiam­a­to da Dubai e dal Venezuela per sapere se c’erano anco­ra dei posti in pri­ma griglia. Mi fa piacere, dopo 60 anni e pas­sa di lavoro con un’azienda che ha saputo fes­teggia­re 18 vit­to­rie olimpiche e 52 cam­pi­onati del mon­do, trascor­rere tre giorni tra ami­ci e appas­sion­ati. Strin­gere loro la mano, scattare una foto o rispon­dere a una richi­es­ta di auto­grafo di ragazzi con i quali sono uni­to dall’amore per la bici­clet­ta mi grat­i­fi­ca».