Patti territoriali primi progetti entro l'estate

Interventi di riqualificazione

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Il Tavo­lo di con­cer­tazione dei Pat­ti Ter­ri­to­ri­ali riu­ni­tosi recen­te­mente ha approva­to all’u­na­nim­ità su pro­pos­ta del­l’asses­sore Mario Maz­zol­di la nuo­va sche­da tec­ni­ca che indice gli inter­ven­ti di riqual­i­fi­cazione sul ter­ri­to­rio. Entro il prossi­mo agos­to i pro­fes­sion­isti incar­i­cati dal­la giun­ta comu­nale di Nago Tor­bole nel­la recente sedu­ta dovran­no pre­sentare i prog­et­ti pre­lim­i­nari degli inter­ven­ti, i quali in segui­to passer­an­no al vaglio del­la giun­ta provin­ciale che, per­al­tro, ha già espres­so un pri­mo ben­estare in mer­i­to. Il pri­mo inter­ven­to per una spe­sa pre­vista di 120.000 euro prevede la sis­temazione del­la stra­da d’ac­ces­so al Monte . E’ sta­to con­fer­i­to all’ar­chitet­to Remo Zul­ber­ti, e rap­p­re­sen­ta il “cuore” del­l’in­ter­ven­to. Un nuo­vo “look” che prevede la mes­sa in sicurez­za e l’adegua­men­to del­la stra­da esistente, vero ed uni­co col­lega­men­to con l’area Baldense ed il Gar­da. Il sec­on­do è la real­iz­zazione ex novo di un parcheg­gio d’ass­es­ta­men­to per auto­bus Gran­tur­is­mo pos­to all’inizio del­la stra­da d’ac­ces­so al Monte Bal­do, nec­es­sario ad accogliere i grup­pi numerosi che in segui­to usufruiran­no delle strut­ture ricettive nagh­e­si. Ubi­ca­to vici­no al nuo­vo cimitero del paese, con­tem­pla una spe­sa pre­vista pari a 120.000 euro. L’in­car­i­co è sta­to affida­to all’ing. Andrea Rigo. Il ter­zo inter­ven­to si occu­pa del­la mes­sa in sicurez­za dei per­cor­si cul­tur­ali di Cas­tel Penede e delle fale­sie d’ar­rampi­ca­ta. Si pro­ced­erà a ristrut­turare qualche capitel­lo e i per­cor­si saran­no corre­dati da schede infor­ma­tive del tipo per­cor­so didat­ti­co. Le fale­sie saran­no attrez­zate in modo sicuro, i pun­ti d’at­tes­tazione rior­ga­niz­za­ti così come i per­cor­si stes­si. L’in­car­i­co è sta­to affida­to all’ar­chitet­to Fabio Ped­er­zol­li con spe­sa pre­vista pari a 197.000 euro. Il quar­to inter­ven­to riguar­da l’arredo urbano nel cen­tro di Nago. Con l’in­car­i­co con­fer­i­to all’ar­chitet­to Clau­dio Fel­tre, e spe­sa pre­vista pari a 120.000 euro, si pro­ced­erà alla riqual­i­fi­cazione del cen­tro medi­ante posizion­a­men­to di cartel­lonis­ti­ca e seg­nalet­i­ca e ogni altro stru­men­to pos­sa per­me­t­tere al tur­ista d’essere agevola­to medi­ante la fruizione del­l’of­fer­ta di Nago lega­ta al Pat­to Ter­ri­to­ri­ale. Il cos­to totale delle opere ammesse a finanzi­a­men­to provin­ciale assom­ma a 557.000 euro: 446.200 sono cop­er­ti dal­la PAT e 110.800 a bilan­cio comu­nale. Con questi inter­ven­ti l’am­min­is­trazione comu­nale, con rifer­i­men­to all’in­ves­ti­men­to pro­gram­ma­to dal­la Pat sul­la stra­da Rivana, pro­muove un’u­ni­ca opera pub­bli­ca per la riqual­i­fi­cazione urbana in veste tur­is­ti­ca.

Parole chiave: