La Comunità montana, d’accordo con la Provincia, spenderà 173mila euro per sistemare la viabilità intervalliva

Interventi sulle strade dell’Alto Garda

27/11/2005 in Attualità
Di Luca Delpozzo
s. bott.

La Comu­nità mon­tana dell’Alto Gar­da pro­muove nuovi inter­ven­ti sul­la comu­nale, inter­co­mu­nale e inter­val­li­va del Par­co. L’intervento riguar­da la rete viaria defini­ta «minore», ma di fon­da­men­tale impor­tan­za per lo svilup­po socio-eco­nom­i­co del ter­ri­to­rio e per la qual­ità del­la vita degli abi­tan­ti dei Comu­ni mon­tani. La manuten­zione stra­or­di­nar­ia di ques­ta via­bil­ità è da tem­po garan­ti­ta, oltre che dagli inter­ven­ti pro­mossi e finanziati dei sin­goli Comu­ni, anche da una con­ven­zione che ogni anno viene stip­u­la­ta tra Comu­nità mon­tana e Ammin­is­trazione provin­ciale. L’accordo è mira­to alla «costruzione di nuovi tronchi, in pros­e­cuzione di quel­li esisten­ti, qualo­ra si deb­ba rag­giun­gere un’adeguata fun­zion­al­ità dell’arteria; all’esecuzione degli adem­pi­men­ti di manuten­zione stra­or­di­nar­ia dei trat­ti esisten­ti; allo svol­gi­men­to di tutte le pro­ce­dure e le attiv­ità per la ricostruzione, il rias­set­to o la sis­temazione dei trat­ti aper­ti al tran­si­to e il man­ten­i­men­to di un per­fet­to sta­to di tran­sitabil­ità, anche per favorire lo svilup­po tur­is­ti­co, sil­vo-pas­torale, eco­nom­i­co e sociale». Per dare attuazione a questi lavori i due enti stanziano annual­mente i fon­di nec­es­sari. Quest’anno (le opere sono attual­mente in fase di prog­et­tazione da parte dell’Ufficio tec­ni­co del­la Comu­nità) il finanzi­a­men­to provin­ciale ammon­ta a 173mila euro, men­tre la quo­ta a cari­co del­la Comu­nità mon­tana ammon­ta a 180mila euro. Le risorse ver­ran­no dis­tribuite sec­on­do le seguen­ti modal­ità. Per la manuten­zione stra­or­di­nar­ia del­la stra­da inter­val­li­va che col­le­ga le local­ità di Vesio, Bon­do, Pas­so Tremal­zo, San Michele e Pol­zone (32,5 Km sit­uati nel Comune di Tremo­sine), via mon­tana di notev­ole pre­gio pae­sis­ti­co e di par­ti­co­lare impor­tan­za per le attiv­ità dell’entroterra, è pre­vista una spe­sa di 129.114 euro. Per il trat­to Olzano, Piemp, Boc­ca Paolone, Cos­ta, Biv­io di Navaz­zo (26,7 km nei Comu­ni di Tig­nale e Gargnano): 110.265 euro. Infine per la stra­da che col­le­ga Per­sone, Mes­sane, Ponte Frana­to, Armo, biv­io per Tura­no, Vott, Denai e Tombea (22,5 km Comu­ni di Mag­a­sa e Valvesti­no): 134.621 euro.