E' l'ultimo dei cinque appuntamenti musicali proposti nella magica cornice notturna dell'Isola del Garda, luogo di rara bellezza e colmo di sotria, ricordi e leggende.
Una ricca scelta di composizioni di musica da camera proposta dai musicisti delle

Isola del Garda in Musica 2008

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Il quin­to e ulti­mo appun­ta­men­to del­la rasseg­na è ded­i­ca­to ad uno stru­men­to dal suono magi­co e incon­fondibile: il corno di bas­set­to. Il suo tim­bro affascinò Mendelssohn e, pri­ma di lui, Mozart che al trio di corni bas­set­to i dedicò cinque splen­di­di diver­ti­men­ti K439b: pagine gioiose, bril­lan­ti, a trat­ti fiabesche, sud­di­vise al loro inter­no in numerosi movi­men­ti la cui bre­vità e alter­nan­za di carat­teri li rende tra le pagine più imme­di­ata­mente godi­bili del grande com­pos­i­tore di Sal­is­bur­go. Andrea Fer­rari, Adal­ber­to Fer­rari e Andrea Man­del­li inter­pre­tra­no questi cap­ola­vori con il brio e la cura che carat­ter­iz­za da sem­pre le loro esi­bizioni, alter­nan­do ai diver­ti­men­ti di Mozart alcu­ni lavori, anco­ra in parte inedi­ti, scrit­ti per lo stes­so organ­i­co da Anton Stadler, il grande clar­inet­tista ami­co di Mozart cui quest’ultimo dedicò il Quin­tet­to K581 e il con­cer­to K622

Parole chiave: