Volute dall’assessore Silvestri si riuniranno una volta al mese. Presentate in un incontro nel quale si è anche parlato di biblioteca. Fungeranno da raccordo fra Comune e scuola e da coordinamento fra le associazioni del paese

Istruzione e cultura, arrivano le consulte

03/03/2006 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

Da alcu­ni giorni Lona­to ha dei nuovi organ­is­mi di parte­ci­pazione, si trat­ta delle con­sulte dell’istruzione e del­la cul­tura, volute dall’Amministrazione comu­nale del sin­da­co . A pre­sen­tar­le l’assessore com­pe­tente Vale­rio Sil­vestri che ha ricorda­to nel cor­so di una riu­nione tenu­tasi in Comune i molti temi sui quali sono tenute ad esprimer­si: men­sa, trasporto sco­las­ti­co, edilizia sco­las­ti­ca, rap­por­to con le scuole esisten­ti sul ter­ri­to­rio, piano di dirit­to allo stu­dio, prog­et­ti in esame e prospettive.La con­sul­ta dell’istruzione è com­pos­ta da per­sone che a vario tito­lo sono inter­es­sate ovvi­a­mente alla scuo­la (gen­i­tori, com­po­nen­ti del con­siglio di isti­tu­to, inseg­nan­ti, ecc.) e alla soluzione delle varie prob­lem­atiche. Fungerà da rac­cor­do tra l’Amministrazione comu­nale e il mon­do del­la scuo­la. La con­sul­ta del­la cul­tura vede al suo inter­no per­sone che già fan­no parte di svari­ate asso­ci­azioni che oper­a­no sul ter­ri­to­rio lonatese come la , gli Ami­ci del­la Fon­dazione, il Cor­po musi­cale, La Pola­da, l’.Durante la ser­a­ta l’assessore ha rifer­i­to delle inizia­tive intrap­rese nel set­tore cul­tura — spet­ta­co­lo e i nuovi prog­et­ti che si stan­no elab­o­ran­do nel cam­po teatrale e per quan­to riguar­da la . Su quest’ultimo argo­men­to in par­ti­co­lare si è con­cen­tra­ta l’attenzione dei pre­sen­ti, sulle novità appor­tate al prog­et­to iniziale, al fine di ren­dere la bib­liote­ca anco­ra più attraente per i gio­vani e sulle prospet­tive che deriver­an­no dall’utilizzo di palaz­zo Zam­bel­li, una vol­ta con­clusi i lavori di ristrut­turazione (estate 2007). Le con­sulte si riu­ni­ran­no una vol­ta al mese. «Pen­so che ques­ta pri­ma ser­a­ta — ha dichiaro Sil­vestri — abbia già dato modo di vedere gli aspet­ti pos­i­tivi di questo organ­is­mo. Le con­sulte ser­vono a garan­tire un con­tin­uo con­fron­to e inter­scam­bio di idee tra gli ammin­is­tra­tori e chi a vario tito­lo affronta gior­nal­mente i prob­le­mi dei diver­si set­tori e su cui ricadono gli effet­ti delle deci­sioni del Comune».