Il pilota invitato all’Osteria la Torre di S.Martino della Battaglia

Jarno Trulli ospite sul Garda per la gioia dei fans del suo Club

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Nicola Alberti

Lo «Jarno Trul­li Gar­da Lake fans club» ha volu­to far conoscere dal vivo ad un centi­naio di per­sone il pilota di For­mu­la Uno a cui è inti­to­la­to il grup­po. I ragazzi del club ed il per­son­ale dell’Osteria la Torre di S. Mar­ti­no del­la Battaglia, dove si è tenu­to l’incontro, han­no cura­to la serata.Il pilota era di ritorno dal di Verona, dove è espos­i­tore con uno stand dei prodot­ti del­la pro­pria azien­da agri­co­la di Tol­lo, il paese natio. Jarno Trul­li era in com­pag­nia del­la moglie Bar­bara, del padre e altri com­po­nen­ti del team. Jarno, per­fet­ta­mente a pro­prio agio col micro­fono, ha riper­cor­so la sua car­ri­era, riv­e­lando che il suo nome deri­va dal­la pas­sione del padre per i motori, omag­gio al pilota fin­lan­dese Jarno Saari­nen. Ricor­dan­do, tra l’altro, quan­do cor­re­va sui Kart pro­prio nel­la vic­i­na Lona­to ed ali­men­tan­do i sog­ni di molti con l’affermazione che quan­do lui sale sul­la mono­pos­to è un po’ come se vi salis­sero tut­ti i suoi tifosi. Trul­li ha poi las­ci­a­to spazio alle domande, siglan­do auto­grafi sulle fotografie che gli orga­niz­za­tori del club ave­vano prepara­to in una bus­ta assieme al pro­gram­ma del 2006 e ad un pieghev­ole dell’associazione Abeo. Lo Jarno Trul­li fans club si è infat­ti, fin dal­la nasci­ta, dis­tin­to per la capac­ità di essere sol­i­dale. Com­pli­men­ti agli orga­niz­za­tori da parte del sin­da­co di Sirmione Mau­r­izio Fer­rari, dal rap­p­re­sen­tante delle frec­ce Tri­col­ori Pao­lo Tog­nar­i­ni e da tut­ti col­oro che han­no saputo apprez­zare uno Jarno Trul­li tan­to sporti­vo e cortese.

Parole chiave: