Jehimy, una giovane colombiana tra gli alunni della “Tarello” di Lonato del Garda

09/10/2016 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

Jehimy Moreno, gio­vane stu­dente colom­biana, ha inizia­to ques­ta mat­ti­na la sua espe­rien­za di volon­tari­a­to pres­so la scuo­la media “C.Tarello” di Lona­to del Gar­da, accol­ta da alun­ni e docen­ti e dal vicesin­da­co . Ven­titreenne, prove­niente dal­la cap­i­tale Bogotà, Jheimy è arriva­ta da pochi giorni a Lona­to, dove è ospite del­la famiglia Gaffori­ni.

La sua espe­rien­za in Italia fa parte di un prog­et­to inter­nazionale di volon­tari­a­to, “Educhange”, pro­mosso da Aiesec per miglio­rare il sis­tema educa­ti­vo ital­iano (http://www.aiesec.it/educhange/). Attra­ver­so Educhange, le scuole pri­marie e sec­on­darie di I e II gra­do han­no la pos­si­bil­ità di accogliere per sei set­ti­mane volon­tari inter­nazion­ali, che parte­ci­pano atti­va­mente alla didat­ti­ca attra­ver­so train­ing e work­shop in lin­gua straniera mirati a sen­si­bi­liz­zare gli stu­den­ti riguar­do gli obi­et­tivi di svilup­po sosteni­bile.

Jehimy, felice e ono­ra­ta di essere ospite a Lona­to, è sta­ta accol­ta con un’esibizione del grup­po musi­cale del­la scuo­la e si fer­merà fino al prossi­mo 11 novem­bre. Con i ragazzi e i loro inseg­nan­ti par­lerà in inglese e, gra­zie alla sua pre­sen­za nelle clas­si, gli alun­ni potran­no appro­fondire il tema dei dirit­ti civili e uman­i­tari. Un mese e mez­zo di lavoro inter­dis­ci­pli­nare, coin­vol­gen­do tut­ti i ragazzi del­la suo­la, dai più gio­vani ai più gran­di, e tutte le materie, all’insegna del­la mul­ti­cul­tur­al­ità.

«L’amministrazione comu­nale – ha det­to il vicesin­da­co e asses­sore all’Istruzione Nico­la Bianchi – è felice di accogliere Jheimy a Lona­to del Gar­da e la ringrazia per l’opportunità che la sua pre­sen­za offre agli stu­den­ti lonate­si. Conoscere gio­vani di altri Pae­si aiu­ta i nos­tri ragazzi ad aprire la pro­pria mente al mon­do e a crescere meglio, nel­la scuo­la e nel­la vita».

Parole chiave: