Per la banda cittadina di Peschiera del Garda, il 2002 sarà ricordato negli annali per la nutrita serie di eventi che lo hanno contraddistinto

La banda a scuola di tecniche straniere

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Peschiera del Garda

Per la ban­da cit­tad­i­na di Peschiera del Gar­da, il 2002 sarà ricorda­to negli annali per la nutri­ta serie di even­ti che lo han­no con­trad­dis­tin­to. In prim­is l’inaugurazione del­la nuo­va sede nel­la restau­ra­ta Caser­ma d’Artiglieria di Por­ta Verona, già conosci­u­ta come Caser­ma Cac­cia­tori. Poi, solo pochi giorni fa, la pres­ti­giosa vit­to­ria del ter­zo con­cor­so regionale delle bande musi­cali venete, orga­niz­za­to da Bas­sano del Grap­pa, con il patrocinio del­la Regione Vene­to e dell’Ambac. Nel­la giuria del pres­ti­gioso tro­feo era­no pre­sen­ti Arturo Andreoli (pres­i­dente dell’associazione Was­be-Italia), Ful­vio Creux (diret­tore del­la ban­da dell’Esercito ital­iano) e Daniele Carnevali (docente di stru­men­tazione per ban­da del di Tori­no). Il sim­po­sio aril­i­cense si è impos­to prece­den­do la ban­da di Mira­no-Venezia e quel­la di S. Andrea di Cam­po­darsego in Pado­va. Dul­cis in fun­do l’appuntamento di ques­ta sera alle ore 21 nel­la sala con­feren­ze del­la Caser­ma d’Artiglieria: è pre­vis­to infat­ti un incon­tro con Bruce Pear­son, com­pos­i­tore e diret­tore d’orchestra conosci­u­to a liv­el­lo inter­nazionale. La ser­a­ta è sta­ta inti­to­la­ta «Stan­dard of excel­lence», ovvero l’analisi di un meto­do par­ti­co­lare di inseg­na­men­to del­la tec­ni­ca ban­dis­ti­ca, che riu­nisce e supera tut­ti gli stan­dard nazion­ali. Il luminare straniero, illus­tr­erà le nuove metodolo­gie uti­liz­zate per strut­turare le prove musi­cali al fine di rag­giun­gere deter­mi­nati obi­et­tivi didat­ti­ci e inter­pre­ta­tivi, illus­tran­do un piano con­cre­to per ottenere i migliori risul­tati sia per il diret­tore che per gli studenti.

Parole chiave: