Il ministro della Giustizia quarto con Cyrano. Oggi il ritorno da Riva a Portese. Bravissima è subito ottima, Castelli vede il podio

La barca di Foschini comanda alla Trans Benaco.

07/08/2005 in Sport
A Affi
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Anna Mosca

Spet­ta­co­lare la parten­za, sof­fer­to l’arrivo nel por­to di Riva del Gar­da, dove si è con­clusa la pri­ma tap­pa del­la Trans Bena­co Race Cruise. Al via tutte le imbar­cazioni han­no col­orato il lago davan­ti al por­to di Portese con spin­naker e gen­naker spie­gati, ma il poco ven­to che sof­fi­a­va è servi­to solo a spin­gere le barche fuori dal gol­fo di Salò, per poi abban­donarle in atte­sa di arie migliori. In effet­ti è sta­to poi per tut­ti dif­fi­cilis­si­mo super­are il bas­so lago e rius­cire a pren­dere le bavette di aria per risalire ver­so il tra­guar­do di Riva del Gar­da. Meglio di tut­ti è rius­ci­to a fare il pic­co­lo e velocis­si­mo Fly­ing Star, che pro­prio per le sue carat­ter­is­tiche di super-leg­gero è rius­ci­to a volare anche con pochissi­mo ven­to e tagliare per pri­mo la lin­ea di arri­vo, anche se per un pri­ma­to pla­ton­i­co vis­to che gareg­gia fuori clas­si­fi­ca. Una lot­ta tut­ta desen­zanese per le prime tre posizioni del­la clas­si­fi­ca gen­erale e non solo, vis­to che alcu­ni skip­per di Desen­zano si sono aggiu­di­cati la tap­pa anche in diverse clas­si dei monotipi. La pri­ma clas­si­fi­ca­ta a Riva sta­ta Bravis­si­ma-Viba­tex con­dot­ta da Domeni­co Fos­chi­ni con Alessan­dro Vin­ci, por­ta­col­ori del Dopola­voro fer­roviario di Desen­zano che sono rius­ci­ti nell’ultima parte del­la rega­ta a sfruttare meglio degli avver­sari le raf­fiche dell’ora e super­are nell’impoppata «Ines», il Solaris 36 con­dot­to da Oscar Tono­li che è rius­ci­to comunque a man­tenere la sec­on­da posizione davan­ti al rivale di sem­pre Bruno Fez­zar­di al tim­o­ne di Medi­a­tel del gargnanese Fran­co Zam­bi­asi. Il pri­mo del­la classe Asso99, quar­to in clas­si­fi­ca gen­erale, è risul­ta­to «L’Amante» con Enri­co Sini­bal­di anco­ra del­la Fraglia Desen­zano, segui­to dal veronese Ste­fano Brighen­ti. Dietro agli Asso 99 ha con­clu­so al ses­to pos­to asso­lu­to e quar­to di cat­e­go­ria il Cyra­no dell’onorevole Fran­co Tirelli e Vito Mos­chioni, con a bor­do il Min­istro del­la Gius­tizia Rober­to Castel­li. A seguire il veronese Vale­rio Brighen­ti, pri­mo del­la classe Ufo22, e il del­l’ex cam­pi­one del mon­do del­la classe olimpi­ca Star Roby Bena­mati di Mal­ce­sine segui­to dal pri­mo il «Gatò» dei bres­ciani Tom Mainet­ti e Francesco Alle­gri con a bor­do Mas­si­mo Muc­chet­ti, una delle prime firme del «Cor­riere del­la Sera», in pas­sato respon­s­abile delle pagine eco­nomiche di Bres­ciaog­gi. Dopo la sos­ta nel por­to di Riva del Gar­da per la notte, sta­mat­ti­na alle 8.30 di nuo­vo in acqua speran­do che il ven­to da nord accom­pa­g­ni tut­ta la disce­sa ver­so il bas­so lago per la sec­on­da tap­pa che si con­clud­erà a Portese.

Parole chiave: - -